Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

L’ombra di Terol sulla pole

L’ombra di Terol sulla pole

Il pilota spagnolo del team Bankia Aspar torna ad occupare la testa della tabella dei tempi nel terzo turno di prove libere. Subito dietro Johann Zarco (Avant-AirAsia-Ajo) e Alberto Moncayo (Andalucia Banca Civica).

Seconda giornata del Gran Prix of Japan, 14esima prova del Campionato del Mondo 125 2011. Ultimo turno di prove libere per la classe cadetta prima delle qualifiche del sabato pomeriggio. Le previsioni meteo rimangono incerte, ma per ora sul nuovo asflato del Twin Ring di Motegi non incombe nessuna minaccia di pioggia. Ne approfitta subito Nicolas Terol (Bankia Aspar) che, con l’unico tempo sull’1:58, riconquista la leadership dell’intero gruppo. Lo spagnolo, a circa 14 minuti dalla conclusione, ferma il cronometro su un ottimo 1:58.673 che lo candida alla pole position del turno pomeridiano.

Chiude alle sue spalle l’eterno rivale Johann Zarco (Avant-AirAsia-Ajo), giunto 2º in ben sei occasioni nelle ultime otto gare del Campionato del Mondo 125 2011. Il francese supera la linea del traguardo con un 1:59.085, staccato di 412 millesimi da Terol. Balza invece in terza posizione, proprio nell’ultimo giro a sua disposizione, lo spagnolo Alberto Moncayo (Andalucia Banca Civica), che mette a referto un crono di 1:59.190, a 517 millesimi dal connazionale leader.

Altri due piloti spagnoli nella top5: Hector Faubel (Bankia Aspar), l’anno scorso sceso sul Twin Ring con la classe intermedia, firma un 1:59.292 (+0.619s), mentre il padrone delle FP2 di ieri, Maverick Viñales (Blusens by Paris Hilton Racing), fa segnare un tempo di 1:59.309 (+0.636s).

Jonas Folger (Red Bull Ajo MotorSport), nella penultima delle 15 tornate della pista giapponese percorse, agguanta la sesta piazza forte del suo 1:59.312 (+0.639s), mentre terminano alle sue spalle Luis Salom (RW Racing GP), con un 1:59.813 (+1.140s), e Adrian Martin (Bankia Aspar), con un 1:59.839 (+1.166s).

Completano la top ten il tedesco Sandro Cortese (Intact-Racing Team Germany), sulla linea d’arrivo con un tempo sul giro di 1:59.925 (+1.252s), e lo spagnolo Efren Vazquez (Avant-AirAsia-Ajo), tornato in pista dopo la brutta caduta che lo ha visto protagonista nella sessione di libere del venerdì pomeriggio (per lui un 2:00.037).

Tags:
125cc, 2011, GRAND PRIX OF JAPAN, FP3

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›