Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Lorenzo in prima fila fra le RC212V

Lorenzo in prima fila fra le RC212V

Jorge Lorenzo ha dato oggi ampia dimostrazione delle proprie capacità conquistando il secondo posto sulla griglia di partenza della gara di domani. Dalla seconda fila il compagno di squadra Ben Spies.

Risolti i problemi nel reparto frenata e la questione grip che lo hanno infastidito durante i turni di libere, Lorenzo e il suo team hanno oggi fatto una modifica chiave nella messa a punto che ha letteralmente modificato la M1. Nei minuti finali della sessione pomeridiana il maiorchino riesce anche ad abbattere il precedente record del circuito, ma è solo questione di minuti perché viene poi raggiunto e superato dal rivale Stoner.

Buona prova anche per il compagno di squadra Ben Spies, sempre fra i protagonisti del turno nonostante i problemi seguiti all'intossicazione alimentare rimediata durante il viaggio verso il Giappone. La non perfetta condizione fisica non impedisce però al texano di ottenere il 5º posto sulla seconda fila dello schieramento.

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
"Abbiamo testato delle novità nel pomeriggio e i nostri tempi sul giro sono diventati incredibili, siamo arrivati ad un soffio dalla pole! L'importante era ottenere la prima fila perché è da lì che scattano i piloti più difficili da controllare, come Casey. Siami cresciuti oggi, anche se Motegi rimane una pista ostica per i piloti Yamaha. Se gli altri piloti non commettono errori, sarà praticamente impossibile vincere, anche se tutto può succedere. Io mi sento pronto e carico, quindi domani vedremo di mettere in scena un bello spettacolo per tutti i tifosi giapponesi che riempiranno gli spalti per assistere alla gara!"

Ben Spies, Yamaha Factory Racing
"I ragazzi della Clinica mi hanno aiutato davvero tanto nel recupero della piena forma fisica. Senza di loro l'intero weekend di gara sarebbe stato ad alto rischio. Sono davvero felice del centro della seconda fila conquistato oggi, e spero che le cose si mettano ancora meglio domani in gara. Vedremo cosa succederà. Ieri ero a pezzi, stamattina le cose hanno cominciato a migliorare e nel pomeriggio sono tornato al massimo, con solo qualche crampo allo stomaco. Farò il possibile per regalare un risultato importante alla squadra, al paddock, e a tutti i tifosi che verranno a vederci".

Tags:
MotoGP, 2011, GRAND PRIX OF JAPAN, Jorge Lorenzo, Ben Spies, Yamaha Factory Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›