Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Luthi non concede nulla: sue anche le FP3

Luthi non concede nulla: sue anche le FP3

Lo svizzero del team Interwetten Paddock Moto2 riesce a resistere agli attacchi del Campione del Mondo 125 Marc Marquez (Team CatalunyaCaixa Repsol) e del pilota di casa Yuki Takahashi (Gresini Racing Moto2) facendo segnare il miglior crono delle FP3.

Terminano con i 45 minuti della classe intermedia i turni di prove libere del Grand Prix of Japan, 14º appuntamento del Campionato del Mondo Moto2 2011. Come già visto ieri, è Thomas Luthi (Interwetten Paddock Moto2) a farla da padrone nelle FP3 del sabato mattina. Lo svizzero, assente dal podio dalla seconda gara della stagione in corso, supera la linea d’arrivo in sella alla sua Suter con un tempo di 1:52.670, quasi 4 decimi meno del suo precedente miglior risultato.

In netta crescita rispetto a quanto fatto vedere ieri Marc Marquez (Team CatalunyaCaixa Repsol), che fa registrare un 1:52.698 (+0.028s). Lo spagnolo, al momento a soli 6 punti di distanza dal leader Bradl nella classifica generale, proverà nel pomeriggio a conquistare la sua ipotetica settima pole dell’anno per poi tentare il sorpasso del rivale con la gara di domani.

Completa la top3 il pilota di casa Yuki Takahashi (Gresini Racing Moto2), che l’anno scorso si accomodò proprio in terza posizione sulla griglia di partenza della gara Moto2 di Motegi. Il giapponese è autore di un tempo sul giro di 1:52.917 (+0.247s).

Quarto piazzamento per l’inglese Bradley Smith (Tech 3 Racing), che blocca il cronometro sul 1:52.954 (+0.284s), seguito dallo svizzero Dominique Aegerter (Technomag-CIP), che firma un 1:52.977 (+0.307s).

Troviamo poi il primo italiano dell’ordine d’arrivo finale: Andrea Iannone (Speed Master), vincitore della gara 125 di Motegi del 2009, porta a termine 17 giri del Twin Ring prima di far segnare un 1:53.017, a 347 millesimi dalla testa.

Chiudono la top ten Esteve Rabat (Blusens-STX), 7º con un 1:53.031 (+0.361s), l’attuale leader del Campionato Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing), 8º con 1:53.036 (+0.366s), Scott Redding (Marc VDS Racing Team), 9º con 1:53.043 (+0.373s), e l’altro italiano Simone Corsi (Ioda Racing Project), in decima posizione con un crono di 1:53.246 (+0.576s).

Tags:
Moto2, 2011, GRAND PRIX OF JAPAN, FP3

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›