Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Stoner vola sull’asfalto del Twin Ring: pole e record

Stoner vola sull’asfalto del Twin Ring: pole e record

Il pilota australiano gira mantenendo un ritmo impressionante per tutta la durata del turno fino a conquistare nelle battute finali la sua 10ma pole stagionale. Davanti con lui Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) e Andrea Dovizioso (Repsol Honda).

Con la sessione di qualifiche del sabato pomeriggio prende forma la griglia di partenza del Grand Prix of Japan, 15º round del Campionato del Mondo MotoGP 2011. Ad aprire lo schieramento ci penserà l’attuale leader del Campionato Casey Stoner, che a 12 minuti dalla conclusione fa registrare l’1:45.267 che gli vale la decima pole di questa stagione. L’australiano, salito sul gradino più alto di Motegi lo scorso anno, stabilisce così il nuovo numero record di pole conseguite da un pilota in una singola stagione nell’era dei motori quattro tempi.

Il Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) conquista momentaneamente la pole nelle battute finali del turno, ma deve poi accontentarsi della piazza centrale della prima fila per un gap da stoner di soli 256 millesimi (1:45.523 per lui).

Chiude la prima fila Andrea Dovizioso (Repsol Honda), detentore della pole position dello scorso anno. L’italiano sfrutta i 60 minuti a disposizione per completare 27 giri della pista giapponese facendo segnare un 1:45.791, a 524 millesimi dal compagno di squadra.

Seconda fila che si apre con l’ultimo uomo Repsol Honda: Dani Pedrosa, assente nel GP di Motegi del 2010 a causa di frattura alla clavicola destra rimediata nelle sessioni di libere del weekend giapponese, mette a referto dopo appena 7 tornate un crono di 1:45.966 (+0.699s). Dal centro scatterà Ben Spies (Yamaha Factory Racing), forte di tempo di 1:46.042 (+0.775s), mentre si accomoderà nell’ultima piazza rimasta libera la RC212V di Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini) che, nonostante la caduta che lo vede protagonista esattamente a metà sessione, è autore del sesto tempo del turno: 1:46.211 per lui (+0.944s).

Valentino Rossi (Ducati Team) occuperà il settimo posto dello schieramento, in apertura della terza fila. L’italiano, salito sul podio di Motegi in ben nove occasioni nella massima categoria, porta a termine 26 giri del Twin Ring con un crono rapido pari a 1:46.467 (+1.200s). Al fianco dell’italiano prenderanno posto i due spagnoli Álvaro Bautista (Rizla Suzuki) ed Hector Barberá (Mapfre Aspar).

Quinta fila formata dall’americano Nicky Hayden (Ducati Team), il pilota di casa Hiroshi Aoyama (San Carlo Honda Gresini), e l’esordiente inglese Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3).

Lo schieramento prosegue poi con il francese Randy De Puniet (Pramac Racing), l’americano Colin Edwards (Monster Yamaha Tech 3), finito sulla ghiaia a circa 46 minuti dal termine senza conseguenze fisiche, e il rookie Karel Abraham (Cardion AB Motoracing). Settima fila con Toni Elias (LCR Honda), Kousuke Akiyoshi (LCR Honda), e Damian Cudlin (Pramac Racing). Chiude Shinichi Ito (Honda Racing).

Tags:
MotoGP, 2011, GRAND PRIX OF JAPAN, QP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›