Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Zarco per la prima volta sul gradino più alto del podio

Zarco per la prima volta sul gradino più alto del podio

Ottima prova del francese del team Avant-AirAsia-Ajo che raggiunge e supera Nicolas Terol conquistando così la prima vittoria della propria carriera. Secondo Nicolas Terol (Bankia Aspar), terzo Hector Faubel (Bankia Aspar).

Si spengono i semafori e dalla griglia di partenza del Grand Prix of Japan, 14esima prova del Campionato del Mondo 125 2011, e scattano bene Johann Zarco (Avant-AirAsia-Ajo) e la coppia Bankia Aspar Hector Faubel e Nicolas Terol. Proprio quest’ultimo non perde tempo e si pone subito al comando dell’intera classe seguito dal rivale francese e dal compagno di squadra.

Decisamente meno fortunato il giovane Maverick Viñales (Blusens by Paris Hilton Racing) che rompe la catena nel giro di ricognizione del Twin Ring e si vede così costretto a partire dall’ultima piazza dello schieramento.

Bastano solo poche curve al trio in testa per staccarsi dagli inseguitori capitanati dallo spagnolo Alberto Moncayo (Andalucia Banca Civica), ed infatti dopo appena due giri della pista giapponese il gap accumulato supera già i due secondi.

Nicolas Terol continua la propria corsa da leader mentre poco dietro non si risparmiano cortesie Zarco e Faubel, che si scambiano di posizione prima al 5º giro e poi all’8º, con il francese che a quel punto prova a staccarsi dal rivale Faubel per lanciarsi all’inseguimento di Terol.

Zarco riesce nell’intento e dà inizio a un bel duello con il rivale spagnolo: il francese supera Terol a 7 giri dal termine, acquisendo così il ruolo di leader. A quel punto decide di mantenere la calma e il sangue freddo provando ad imporre il proprio ritmo all’avversario. Nelle tornate finali i secondi di distacco aumentano sempre più, e a Zarco non rimane altro che sfrecciare sul traguardo del Twin Ring conquistando così la prima vittoria della propria carriera.

Qualche secondo dietro si consuma la lotta per il quarto posto finale, dove però è costretto ad uscire di scena, a circa metà gara, lo spagnolo Efren Vazquez (Avant-AirAsia-Ajo) a causa di alcuni problemi tecnici con la sua Derbi. A giocarsi il piazzamento rimangono cosi Moncayo, Folger (Red Bull Ajo MotorSport), Cortese (Intact-Racing Team Germany) e uno straordinario Viñales, lanciato dall’ultima posizione della griglia di partenza. Il giovane del team Blusens by Paris Hilton Racing mette in scena una prestazione straordinaria che lo vede risalire l’intera classifica fino ad un inaspettato quarto posto finale alle spalle del connazionale Faubel.

Buona prova del pilota italiano Alessandro Tonucci, in pista con i colori del Team Italia FMI gestito dall’ex Campione del Mondo Roberto Locatelli. Tonucci scatta dalla quarta fila dello schieramento e termina 10º.

Classifica generale che vede sempre saldo al comando Nicolas Terol a quota 261 punti, seguito da Johann Zarco a 230, Maverick Viñales a 190, Sandro Cortese a 180, e Jonas Folger a 140.

Tags:
125cc, 2011, GRAND PRIX OF JAPAN, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›