Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Cortese padrone del venerdì di Phillip Island

Cortese padrone del venerdì di Phillip Island

Il tedesco Sandro Cortese (Intact-Racing Team Germany) ripete quanto fatto vedere durante la mattinata e firma il crono più rapido del venerdì. Secondo tempo per il leader del Campionato Nicolas Terol (bankia Aspar), terzo Johann Zarco (Avant-AirAsia-Ajo).

Si chiude per la classe cadetta la prima giornata di prove libere dell’Iveco Australian Grand Prix. Nel secondo turno del venerdì è di nuovo Sandro Cortese (Intact-Racing Team Germany) l’autore del crono più veloce: nell’ultimo giro a sua disposizione il tedesco abbassa di circa 3 decimi il risultato delle FP1 bloccando il cronometro sull’1:38.530.

Anche per il leader del Campionato Nicolas Terol (Bankia Aspar) stessa situazione vista in mattinata: lo spagnolo, giunto 3º nella gara australiana del 2010, conquista la seconda piazza della tabella dei tempi grazie al suo 1:38.708 (+0.178s).

Chiude la top3 il francese Johann Zarco (Avant-AirAsia-Ajo), che nel penultimo dei 18 giri portati a termine supera la linea del traguardo con un crono di 1:39.104 (+0.574s).

È poi la volta di una coppia di piloti spagnoli: Adrian Martin (Bankia Aspar) conclude 4º forte del suo 1:39.241 (+0.711s), mentre alle sue spalle si piazza Alberto Moncayo (Andalucia Banca Civica) con il suo 1:39.297 (+0.767s).

La classifica prevede poi il tedesco Jonas Folger (Red Bull Ajo MotorSport) in sesta posizione con un crono di 1:39.407 (+0.877s), seguito dallo spagnolo Hector Faubel (Bankia Aspar), autore del 3º tempo delle FP1 ma solo 7º nel pomeriggio (1:39.562 per lui, a 1.032s da Cortese), e dall’inglese Danny Kent (Red Bull Ajo MotorSport), in ottava piazza con un 1:39.646 (+1.116s).

Nel gruppo di testa anche lo spagnolo Luis Salom (RW Racing GP), 9º grazie al suo 1:39.653 (+1.123s), e il connazionale Efren Vazquez (Avant-AirAsia-Ajo), a chiudere la top ten con un 1:39.726 (+1.196s).

Termina dopo appena sei minuti il turno del giovane Maverick Viñales (Blusens by Paris Hilton Racing), che finisce a terra all’altezza della curva numero 8, fortunatamente senza conseguenze negative.

Tags:
125cc, 2011, IVECO AUSTRALIAN GRAND PRIX, FP2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›