Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

De Angelis si impone nelle FP2 del pomeriggio

De Angelis si impone nelle FP2 del pomeriggio

Sul circuito di Phillip Island il sammarinese Alex De Angelis (JiR Moto2) conquista la leadership della sessione di libere del venerdì pomeriggio. Alle sue spalle si piazzano l’italiano Andrea Iannone (Speed Master) e il tedesco Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing).

Classe intermedia chiamata a scendere in pista per l’ultimo turno di prove libere del venerdì. Bastano solo 5 giri ad Alex De Angelis (JiR Moto2) per posizionare il proprio risultato in testa alla classifica: il sammarinese, protagonista assoluto del weekend australiano dello scorso anno (pole e vittoria), firma un crono di 1:34.466, quasi mezzo secondo in meno di quanto fatto registrare nelle FP1.

Sono solo 102 i millesimi che separano De Angelis dal secondo classificato Andrea Iannone (Speed Master): l’italiano, salito per la prima volta sul podio di Phillip Island nella gara Moto2 del 2010, ferma il cronometro sull’1:34.568. Stefan Bradl (Viessmann Kiefer Racing) conclude il pomeriggio staccato di quasi mezzo secondo dal tempo che gli è valso il primato delle FP1: il tedesco gira in 1:34.580 (+0.114s).

Ribadisce la quarta posizione conquistata nelle FP1 l’italiano Claudio Corti (Italtrans Racing Team), che nel pomeriggio mette a referto un 1:34.600 (+0.134s), mentre l’inglese Scott Redding (Marc VDS Racing Team) sale al 5º posto grazie al suo 1:34.783 (+0.317s).

Altro inglese in sesta piazza: si tratta di Bradley Smith (Tech 3 Racing), già salito sul podio australiano nella gara 125 del 2009, che nella volata finale fa segnare un 1:34.956 (+0.490s).

Il finlandese Mika Kallio (Marc VDS Racing Team) conclude 7º con un 1:34.964 (+0.498s), e subito dietro di lui troviamo lo svizzero Thomas Luthi (Interwetten Paddock Moto2), 8º con un 1:34.969 (+0.503s), l’italiano Mattia Pasini (Ioda Racing Project), 9º con un 1:34.984 (+0.518s), e il giapponese Yuki Takahashi (Gresini Racing Moto2), in 10ma piazza con il suo 1:35.124 (+0.658s).

Solo 17º il leader del Campionato Marc Marquez (Team CatalunyaCaixa Repsol), protagonista di un pericoloso incidente durante le FP1. L’altro pilota rimasto coinvolto, il tailandese Wilairot, si è sottoposto a TAC all’Alfred Hospital di Melbourne e si attende il responso medico che dirà se potrà continuare o meno il weekend di gara.

Tags:
Moto2, 2011, IVECO AUSTRALIAN GRAND PRIX, FP2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›