Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Per Stoner quinta vittoria consecutiva in Australia

Per Stoner quinta vittoria consecutiva in Australia

Casey Stoner ha conquistato oggi il titolo di Campione del Mondo MotoGP 2011 dopo una splendida gara messa in scena davanti al suo pubblico. Nona vittoria per l'australiano e primo titolo mondiale per Honda nell'era 800cc.

Con Jorge Lorenzo messo fuori combattimento dall'incidente occorso nella sessione di warm up mattutino, a Stoner sarebbero bastati solo 10 punti per essere incoronato Campione. L'australiano non si è però risparmiato, dominando l'intera gara fino ad aggiudicarsi la quinta vittoria consecutiva nel GP di casa, con un vantaggio di sette secondi sul resto del gruppo.

Con il numero 27 saldo al comando, l'attenzione si è spostata sul trio Simoncelli, Dovizioso, Pedrosa in lotta per un posto sul podio. Tutto si è poi deciso nei giri finali, quando ha fatto la sua comparsa la pioggia: Dovizioso ha superato il compagno di squadra Pedrosa lanciandosi all'inseguimento del connazionale Simoncelli con il quale ha lottato per il 2º piazzamento fino alla tornata finale.

Casey Stoner, Repsol Honda
“Non credo sia possibile combinare meglio di così quanto accaduto oggi! La gara è stata davvero complicata, con condizioni estreme. Volevo cominciare subito a raccimolare vantaggio perché temevo l’arrivo della pioggia. Nel finale quell’acquazzone improvviso mi ha fatto temere il peggio: ho quasi perso il controllo della RC212V e per un attimo ho avuto la sensazione di finire sulla ghiaia. Fortunatamente ho mantenuto la calma e superato il traguardo per primo. Sono davvero dispiaciuto per quanto accaduto a Lorenzo: con un pilota del suo calibro in pista oggi probabilmente le cose sarebbe andate in maniera differente. Spero che l’operazione chirurgica si concluda senza alcun tipo di problema, e mi auguro di vederlo presto tornare in azione. Non smetterò mai di ringraziare tutti quelli che mi hanno supportato, la mia squadra e tutti i nostri sponsor: grazie!”

Andrea Dovizioso, Repsol Honda
“Gara davvero difficile quella di oggi. Le condizioni meteo hanno giocato un ruolo chiave. Tornare sul podio proprio qui a Phillip Island davanti a Dani è sicuramente un risultato positivo per noi, ed era il nostro principale obiettivo. Il secondo posto era alla nostra portata, ma quando Dani mi ha superato a circa metà gara ho perso il contatto con Simoncelli. Dopo poco, con l’arrivo della pioggia, ho riguadagnato la posizione ma ho pagato caro la mancanza di grip nelle ultime curve. In ogni caso continuiamo a lottare per mantenere il terzo posto in Campionato. Casey ha concluso una stagione incredibile, in questo momento è il pilota più veloce in circolazione, quindi congratulazioni a lui per il titolo”.

Dani Pedrosa, Repsol Honda
“È stata davvero dura oggi, non mi sono sentito tranquillo per tutto il fine settimana. Appena scattati dal via ho quasi perso l’equilibrio, arrivando a mettere il piede sinistro a terra proprio mentre i semafori si spegnevano. Partenza da dimenticare. Nelle prime tornate non ho girato come avrei voluto, poi per fortuna ho recuperato un po’. Ho superato Andrea e lottato per un po’ con lui, ma la gomma anteriore era molto consumata negli ultimi giri. Appena ho provato a spingere, ho sentito l’anteriore cedere, quindi è stato per me impossibile non farlo passare. Voglio al più presto mettermi alle spalle questo weekend. Faccio le mie congratulazioni a Casey per il suo titolo: è stato il più forte in questa stagione, sempre sul podio, senza errori, quindi se lo merita”.

Comunicato stampa Repsol Honda.

Tags:
MotoGP, 2011, IVECO AUSTRALIAN GRAND PRIX, Andrea Dovizioso, Dani Pedrosa, Casey Stoner, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›