Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Capirossi e De Puniet in top ten a Phillip Island

Capirossi e De Puniet in top ten a Phillip Island

Iveco Australian Grand Prix positivo per la coppia di piloti Pramac Racing, con Randy De Puniet autore del suo miglior risultato stagionale e Loris Capirossi fra i primi dieci nonostante il recente infortunio.

Domenica di gara ricca di sorprese sul circuito di Phillip Island, con il tempo atmosferico fra i principali protagonisti. De Puniet scatta bene dalla griglia di partenza fino ad arrivare in ottava piazza dopo pochi giri. Un'uscita larga da una curva bagnata fa però perdere posizioni al francese che però è abile a mantenere il controllo e la concentrazione nei minuti finali quando sotto una pioggia battente riuscendo a superare la linea del traguardo in sesta posizione.

Buona partenza anche per Capirossi che alla prima curva è terzo, ma è poi costretto a cedere il passo ai piloti lanciati a velocità maggiore. A quattro giri dal termine, con l'arrivo di un improvviso acquazzone, il 38enne esperto pilota rientra sulla pit lane per passare alla moto da bagnato. La scelta di Capirossi forse non si rivela la più saggia vista la poca acqua presente in pista, ma l'italiano riesce comunque a portare a casa un buon 9º piazzamento finale.

Randy De Puniet, Pramac Racing
“Sono molto contento della giornata di gara. Nelle qualifiche siamo stati molto sfortunati ma in gara le cose sono girate a nostro favore. All’inizio ho perso un po’ di tempo per superare Loris, ma una volta sorpassato, mentre cercavo di raggiungere Edwards e Hayden, un po’ di pioggia mi ha fatto andare lungo e ho perso una decina di secondi. Così ho lottato con il gruppo per la nona posizione fino a quattro giri dal termine, quando la pioggia è comparsa di nuovo. Ho visto gli altri piloti andare veloce come se la pista fosse asciutta, e li ho visti scivolare davanti a me uno ad uno. Inoltre alcuni piloti sono rientrati ai box per cambiare moto, ma ho avuto fiducia di poter continuare con la Desmosedici da asciutto e questo mi ha aiutato a concludere con un’ottima sesta posizione!”

Loris Capirossi, Pramac Racing
“Sono partito bene ma dopo qualche giro, tra il dolore alla spalla e il tempo in continuo cambiamento, ho cercato di gestire la gara con l’obiettivo di portarla a termine. Negli ultimi quattro giri ho sentito il forte acquazzone proprio prima del rettilineo, e quindi ho pensato fosse opportuno entrare ai pit per cambiare moto. Purtroppo non si è rilevata la scelta giusta perché avrei probabilmente potuto terminare la gara un paio di posizioni più avanti, ma il nono posto è comunque soddisfacente viste le mie condizioni fisiche”.

Comunicato stampa Pramac Racing.

Tags:
MotoGP, 2011, IVECO AUSTRALIAN GRAND PRIX, Loris Capirossi, Randy de Puniet, Pramac Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›