Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Il mondo della MotoGP rende omaggio a Marco Simoncelli

Attraverso i comunicati stampa, le interviste e i media, i piloti del presente e del passato della classe regina hanno voluto esprimere il proprio dolore per la tragica scomparsa del carismatico pilota italiano. Questi sono alcuni dei loro contributi.

Il pilota Yamaha Factory Racing Jorge Lorenzo, assente nel GP di Malesia per il recupero dall’operazione chirurgica al dito, ha pubblicato in Twitter: “In un giorno come questo non so proprio cosa dire…solo che ci mancherà. Riposa in pace Marco”.

Il compagno di squadra di Lorenzo, l’americano Ben Spies, ha scritto: “Super Sic riposa tranquillo ora..."

Nicky Hayden ha postato: "A volte la vita non ha proprio senso... Riposa in pace #58, eri una stella dentro e fuori dalla pista, mancherai a tutti quanti”.

Il messaggio di Cal Crutchlow: "Riposa in pace Marco Simoncelli, un grande pilota e una grande persona. Il mio pensiero va alla famiglia e a tutti i suoi amici. Non mi dimenticherò mai di questa giornata… #58".

L’ex pilota mondiale

John Hopkins, sceso in pista a Sepang come wildcard, ha dichiarato: "Dio della velocità #58 Simoncelli... il tuo spirito da combattente vivrà per sempre!"

L’australiano Damian Cudlin, che quest’anno ha corso in due occasioni come pilota sostituto, ha condiviso attraverso Twitter: “Una notizia terribile. Marco ci ha lasciati. È una giornata triste per il mondo dei motori e per coloro che hanno avuto la fortuna di incrociarlo sul loro cammino. Non ti dimenticheremo mai, amico”.

Il tre volte Campione del Mondo 500 Kenny Roberts e la sua famiglia hanno rilasciato questo messaggio: "Tutta la famiglia Roberts è profondamente addolorata per quanto successo a Marco. Vogliamo estendere le nostre più sincere condoglianze alla sua famiglia, ai suoi amici, e a tutti i suoi tifosi. Non ti dimenticheremo mai!"

Jeff Belskus, Presidente e Direttore Esecutivo della Indianapolis Motor Speedway Corporation ha commentato attraverso un comunicato: “Siamo profondamente dispiaciuti per la scomparsa di Marco. È stata una delle figure più carismatiche del Campionato del Mondo e aveva davanti a se un futuro fantastico in MotoGP”.

“Marco è stato uno dei piloti più popolari nel GP di Indianapolis, e il suo talento in sella alla moto unito alla sua abilità innata di legare con le altre persone, lo hanno reso un personaggio unico. Esprimiamo le nostre condoglianze alla famiglia, alla squadra e a tutti i suoi tifosi”.

Hector Barberá ha elogiato il carattere combattivo di un pilota con il quale ha spesso condiviso emozionanti battaglie durante la stagione mondiale: "Sono sconvolto. Siamo piloti professionisti e siamo ben consapevoli del fatto che il nostro è un lavoro pericoloso, dove siamo costantemente esposti a parecchi rischi, anche se gara dopo gara l’organizzazione si preoccupa sempre più della nostra sicurezza. In questi anni si è lavorato per ridurre la pericolosità del nostro sport, ma purtroppo quanto successo oggi ci insegna che la sfortuna e il destino sono a volte incontrollabili”.

“Quella di oggi è stata una giornata durissima per il mondo del motociclismo, abbiamo perso un grande compagno. Ricorderò Simoncelli come un grande rivale con il quale è sempre stato un piacere lottare”.

Jorge 'Aspar' Martínez, team manager MotoGP ha dichiarato: "Quanto successo oggi è una vera disgrazia. Voglio però sottolineare che ogni venerdì alle cinque del pomeriggio la Commissione di Sicurezza dei piloti MotoGP si riunisce per valutare la sicurezza di ogni circuito. Marco ha perso il controllo dell’anteriore, ha provato ad evitare la caduta, ma sfortunatamente l’inerzia della moto lo ha riportato al centro della pista nel momento in cui sopraggiungevano Edwards e Valentino, che non hanno potuto fare nulla per evitarlo. Oggi è un giorno tristissimo per tutto il paddock e per tutti gli amanti del motociclismo”.

In lacrime Toni Elías ha commentato in un’intervista: “C’è veramente poco da dire… Marco era una persona unica, ma soprattutto era un ragazzo splendido”.

Karel Abraham e la sua squadra hanno rilasciato un comunicato: “Il team Cardion AB Motoracing desidera esprimere le sue più sentite condoglianze alla famiglia, agli amici, e ai tifosi di Marco”.

Taka Horio, General Manager del Bridgestone Motorsport Department, ha dichiarato tramite un comunicato: “Siamo devastati. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono rivolte alla famiglia di Marco e al suo team in questo momento terribile. Le parole non basteranno mai a descrivere la commozione che stiamo provando. La famiglia della MotoGP ha perso una delle sue stelle più luminose, una persona con un carattere genuino, il cui carisma e spirito travolgente erano contagiosi. Abbiamo perso un grande amico”.

”Nei suoi primi due anni in MotoGP abbiamo lavorato a stretto contatto con Marco, e ci è parso subito evidente le sue qualità di pilota, e lo dimostrato più volte in questa stagione. Determinato fino alla fine, e grande showman. La sua ascesa in pista in appena due stagioni è stata fantastica, una chiara testimonianza del suo talento puro, della sua abilità e dedizione allo sport che amava così tanto”.

”Ricorderemo sempre con affetto la tenacia e lo spirito con i quali correva. Ci mancherà immensamente”.

Mattia Pasini, pilota Moto2 del team Ioda Racing Project, ha condiviso gran parte della sua carriera con Marco Simoncelli, una persona alla quale era fortemente legato anche fuori dalla pista. Pasini ha postato su Facebook: “Non riesco a descrivere questo momento. Con te credo sia rimasto un pezzo di me, un pezzo di vita, un pezzo di cuore. Tutte le nostre avventure, battaglie sin da quando eravamo bimbi, bimbi con un sogno. Sono convinto che te ne sei andato facendo quello che amavi, ma questo non serve a riempire il vuoto che ci hai lasciato. Sto riflettendo se realmente ne vale la pena, fare sacrifici, rischiare la pelle, dedicare tutta la vita per rimanere un ricordo. Sappi però che se andrò avanti per inseguire quel sogno, lo farò per te”.

Un altro pilota della categoria intermedia, Andrea Iannone, ha voluto pubblicare un messaggio sul connazionale tragicamente scomparso sulla pagina web del team Speed Master: "Questa è una giornata terribile per la famiglia del motomondiale. Perdiamo un amico, un gran pilota con cui molti di noi italiani hanno iniziato la carriera nel mondo dei motori. Sono dispiaciuto e non credo di poter trovare le parole giuste per esprimere questo dolore. Sono vicino alla sua famiglia e a tutto il team. Marco, non ti dimenticherò”.

Uno dei suoi amici più intimi, Valentino Rossi non ha rilasciato dichiarazioni subito dopo il triste accaduto, ma in seguito ha pubblicato su Twitter: "Il Sic per me era come un fratello minore, tanto duro in pista come dolce nella vita. Ancora non posso crederci, mi mancherà un sacco".

Leggi le reazioni e il contributo della famiglia Honda qui.

Tags:
MotoGP, 2011, Marco Simoncelli, San Carlo Honda Gresini

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›