Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Ad Aragon si chiudono gli ultimi test privati CRT

Un clima mite, soprattutto nel pomeriggio permette ai 5 piloti MotoGP presenti di recuperare il tempo perso ieri. Bene le due scuderie spagnole, caduta per Ellison.

Giornata più clemente sul circuito di Motorland Aragon per il secondo e ultimo giorno di test CRT, anche se il vento ha continuato a dare fastidio ai piloti presenti. La prima novità rispetto a ieri è stata la presenza in pista di tutti i 5 piloti CRT.

Il primo a tastare le condizioni del tracciato questa mattina è stato Yonny Hernandez (Avintia Racing MotoGP), seguito poco dopo dal compagno di squadra Ivan Silva. Entrambi hanno messo a referto una tanda di circa 10 giri, con l’obiettivo di trovare il giusto feeling con il prototipo BQR-FTR.

Verso le 13:00 è stata la volta anche della line up Power Eletronics Aspar con Aleix Espargaró che ha registrato appena tre giri sufficienti per indirizzare il lavoro del pomeriggio. Solo mezzo giro per Randy de Puniet che al momento di provare la sua ART numero 14 si è visto chiudere la pista per la pausa pranzo.

Nel pomeriggio subito in pista la line up del Power Electronics Aspar, con al seguito anche i piloti del team Avintia Racing MotoGP. Unico rilevamento cronometrico per la scuderia targata BQR FTR con Ivan Silva che chiude in 1:53:373 e Yonny Hernandez 1:53:588 . Unico assente nel pomeriggio è stato James Ellison che a causa di un highside appena prima della pausa pranzo non ha avuto modo di tornare in pista.

Il prossimo appuntamento sarà a Jerez de la Frontera tra meno di due settimane, quando cronometro e la presenza di tutta la griglia MotoGP ci darà una situazione più chiara sullo sviluppo di questa nuova categoria.

Tags:
MotoGP, 2012

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›