Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Luthi non sbaglia nel day1

Luthi non sbaglia nel day1

Lo svizzero non perde tempo e fa subito segnare il miglior tempo nella prima giornata di test ufficiali a Jerez de la Frontera.

Thomas Luthi punta alto in questa stagione e quale miglior modo se non iniziare dettando i tempi del test di Jerez de La Frontera. Se è vero che lo svizzero del team Interwetten Paddock non si è migliorato nella sessione unica pomeridiana, è altrettanto vero che il suo 1’42.627 è stato sufficiente a lasciarlo tranquillamente in vetta alla classifica dei tempi.

Sorpresa ma non troppo in seconda posizione, dove Takaaki Nakagami, nuovo volto del team Italtrans (nonostante una wildcard a Motegi lo scorso anno) chiude a 226 millesimi, tenendo testa anche al suo compagno di squadra Claudio Corti, terzo con il tempo di 1:42.963.

Pol Espargaró (Pons Racing) è l’ultimo a rimanere sotto l’1’43, anche se solo per 27 millesimi, mentre la lieta notizia la troviamo in quinta piazza: Marc Marquez è tornato e sta bene. 6 decimi di ritardo da Luthi e la convinzione di essere quasi al 100% lo riportano nelle dimensioni di favorito per il titolo.

Se Scott Redding rimane appena fuori dalla top10, il suo compagno di squadra Mika Kallio trova invece il sesto posto, con Andrea Iannone (Speed Master), Esteve Rabat (Pons Racing), Alex De Angelis (NGM Mobile Forward Racing) e Toni Elias (Mapfre Aspar Moto2) completano le prime dieci posizioni di oggi.

Da sottolineare il 12º tempo di Corsi nonostante la caduta di questa mattina e il 14º tempo del neoarrivato Johann Zarco (JiR Moto2), che sembra avere meno problemi dell’ex rivale 125 Nico Terol, oggi solo 26º a quasi 2 secondi dal migliore.

Tags:
Moto2, 2012

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›