Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Lorenzo: "La miglior fase prestagionale della mia carriera"

Lorenzo: "La miglior fase prestagionale della mia carriera"

In una speciale intervista rilasciata a motogp.com, il pilota Yamaha Factory Racing ha parlato della sua preparazione alla nuova stagione, degli avversari nella corsa al titolo 2012, e del livello raggiunto dalla sua YZR-M1.

I preparativi per il nuovo assalto al titolo mondiale MotoGP™ stanno procedendo nella maniera migliore per Jorge Lorenzo, che in un’intervista esclusiva rilasciata prima dell’ultimo test ufficiale di Jerez, inizio fissato per venerdì, ha raccontato il percorso seguito durante la fase prestagionale.

Nel video allegato Lorenzo parla della preparazione fisica affrontata dopo l’infortunio al dito che lo ha costretto all’uscita di scena dal mondiale con tre gare d’anticipo: “Quando sono rientrato non è stato facile, ma fortunatamente poi si è rivelato più semplice del previsto, visto che nei primi due test le cose sono andate nella direzione sperata. Vista la vicinanza con i tempi della parte alta della classifica, probabilmetne questa è stata la miglior fase prestagionale della mia carriera MotoGP. L’infortunio non ha influito sul mio stile di guida, e non ho nessun problema nell’afferrare la frizione con la mano”.

Altro punto di discussione è stato l’incremento della capacità del motore introdotto per il 2012: “La 1000cc è dotata di maggior potenza ed accelerazione, quindi è necessaria una buona quantità di energia per controllare la moto. Aumenta anche il peso, ma dall’altro lato per noi è più facile da guidare, soprattutto in fase di accelerazione perché abbiamo più stabilità e quindi la moto si muove decisamente meno”.

Sul proprio compagno di squadra Ben Spies, ha poi aggiunto: “Credo possa essere considerato come uno dei candidati al titolo mondiale”. Interrogato sul proprio futuro il maiorchino ha replicato: “La mia prima opzione è Yamaha. Vorrei chiudere la mia carriera qui: se quest’anno la moto sarà competitiva, non vedo grosse ragioni per le quali cambiare scuderia”.

Lorenzo si è inoltre voluto sbilanciare su colui che sarà, secondo la sua opinione, il suo principale rivale nella corsa al titolo 2012, sul percorso di sviluppo della M1, sull’introduzione delle CRT e molto altro ancora. Potrai ascoltare l’intera intervista nel video allegato.

Tags:
MotoGP, 2012, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›