Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Piloti Yamaha pronti per il Qatar

Piloti Yamaha pronti per il Qatar

Conclusi oggi i test ufficiali MotoGP™, gli ultimi della fase prestagionale 2012. Tre giorni ricchi di soddisfazioni per la coppia di piloti Yamaha che lascia il tracciato con il secondo tempo di Jorge Lorenzo e il quarto del compagno di squadra Ben Spies.

Jorge Lorenzo ha collezionato oggi un totale di 84 tornate, trascorrendo la maggior parte della domenica in veste di unico pilota capace di scendere sulla linea dell'1:39, con il rivale Stoner abile a raggiungerlo e a staccarlo di soli 173 millesimi giusto nelle battute finali della sessione. Il maiorchino si è inoltre impegnato in un'impressionate simulazione di gara, mantenendo un buon ritmo ed una costanza nei tempi anche sulla lunga distanza.

Molto lavoro anche per il compagno di squadra Ben Spies, che concentrato negli ultimi ritocchi al set up della sua YZR-M1 1000cc, totalizza ben 61 giri. Il texano ha chiuso il test con il 4º crono, a 715 millesimi dalla testa. Simulazione di gara anche per lui, con soddisfazione per il ritmo trovato.

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
"Sono davvero felice perché stamattina abbiamo cercato di ottenere qualche buon tempo sul giro, quindi in mattinata abbiamo montato degli nuovi pneumatici sul posteriore facendo segnare un ottimo 1:38.9. Questo pomeriggio abbiamo voluto testare il prototipo con una simulazione di gara che ha dato riscontri positivi. A livello generale siamo molto soddisfatti, e non si tratta solo di me visti i risultati messi a referto da Ben (Spies), Cal (Crutchlow) e Andrea (Dovizioso). C'è ancora qualche dettaglio da sistemare in frenata, che una volta risolto potrebbe farci guadagnare qualche ulteriore decimo".

Ben Spies, Yamaha Factory Racing
"Sono contento dell'andamento generale dei test. Sia io che Jorge abbiamo lavorato metodicamente su un discreto numero di aspetti, e siamo piuttosto soddisfatti della moto con la quale ci presenteremo in Qatar. Un paio di punti nei quali l'anno scorso riscontravamo qualche problema, sembrano rispondere molto meglio ora. Non possiamo dire di averli corretti del tutto finché non scenderemo su altre piste, ma siamo contenti del bilanciamento della moto e del livello di competitività raggiunto".

Comunicato stampa Yamaha Factory Racing.

Tags:
MotoGP, 2012, Ben Spies, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›