Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Pedrosa in prima fila, Stoner solo 5º

Pedrosa in prima fila, Stoner solo 5º

Bene lo spagnolo, meno l’australiano in difficoltà su un circuito mai troppo congeniale

Dopo tre turni di libere sul bagnato e pista mista, le qualifiche del Gran Premio di Spagna si sono disputate sull’asciutto e i piloti Repsol Honda hanno lavorato al massimo sulla messa a punto delle loro RC213V. Nella prima mezz’ora, i piloti si sono battuti a suon di giri veloci, poi è apparso nuovamente lo spettro della pioggia. Fortunatamente sono cadute solo poche gocce e sia Dani che Casey hanno potuto continuare la preparazione, inanellando giri veloci per assicurarsi una buona posizione in griglia.

Negli ultimi 5 minuti è stato un duello tra Jorge Lorenzo, che infine si è aggiudicato la pole, e Dani Pedrosa, che ha chiuso secondo a soli 135 millesimi dal connazionale. Casey ha mancato la prima fila per soli 14 millesimi e domani prenderà il via dalla quinta posizione.

Negli ultimi sei anni a Jerez, Dani è sempre partito dalla prima o dalla seconda casella della griglia (1° nel 2007 e 2010, 2° nel 2008, 2009, 2011 e 2012).

Dani Pedrosa

“È stata una sessione di qualifiche molto positiva. Era veramente difficile sapere quanto spingere perché in pista c’erano delle chiazze di bagnato ed era facile commettere un errore. Non solo, dopo aver effettuato tanti giri con le gomme rain durante le prove libere, questo pomeriggio con le slick sembrava di avere un’altra moto, ma non c’era tempo da perdere e dovevamo concentrarci per girare forte sin dall’inizio. Sono contento del mio miglior tempo e soddisfatto di partire dalla prima fila. Su questa pista siamo stati veloci nei test e questo fine settimana durante tutti i turni di prove sia sul bagnato che sull’asciutto, ma domani dobbiamo essere pronti per una gara dura e combattuta qualsiasi condizione si presenti. Voglio fare un bel risultato davanti ai miei fan”.

Casey Stoner

“Le qualifiche non sono andate troppo bene. Le condizioni sono state difficili durante tutto il fine settimana con pista metà asciutta e metà bagnata, a completamente bagnata, così non siamo riusciti a trovare una buona messa a punto della moto. È un peccato, speravamo di partire dalla prima fila, ma in situazioni come queste non volevo rischiare troppo. Ci sono state diverse cadute e le parti bagnate erano incredibilmente scivolose. Detto questo, c’è un distacco di mezzo secondo non imputabile alla pista, siamo solo un po’ distanti con la messa a punta e stasera dovremo continuare a lavorare. Non siamo sicuri di cosa ci aspetterà domani, vedremo cosa ci riserverà il mete o, e questo complica sicuramente le cose".

Tags:
MotoGP, 2012, GRAN PREMIO bwin DE ESPANA, QP, Dani Pedrosa, Casey Stoner, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›