Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

All’Estoril per lo spettacolo Moto2

Nemmeno una settimana dopo l’emozionante battaglia di Jerez, ecco il nuovo appuntamento della classe intermedia con il Grande Premio de Portugal Circuito de Estoril.

Doveva e voleva essere il protagonista di questa stagione. Al momento ci sta riuscendo: Marc Marquez ha dominato in Qatar e, senza l’interruzione per pioggia, avrebbe probabilmente conquistato il primo gradino del podio anche a Jerez. 45 punti per lanciare una sfida al titolo 2012, anche non mancano affatto i rivali agguerriti. Alti e bassi per il catalano sul circuito dell’Estoril con una vittoria nel 2010 e un 21º posto lo scorso anno.

Primo inseguitore del pilota del CatalunyaCaixa Repsol è il connazionale Pol Espargaró, che 4 giorni fa ha trovato la prima vittoria di categoria e che in Portogallo vanta un curriculum di tutto rispetto con un podio nel 2007 (il primo in carriera) e una vittoria nel 2009. Interessante come il più giovane dei fratelli Espargaró abbia già raccolto in due sole gare gli stessi punti dell’intera stagione 2011.

Tra i più in forma di quest’inizio di stagione non possiamo tralasciare Tom Luthi (Interwetten Paddock). Lo svizzero meriterebbe forse qualche punto in più, ma certo non gli manca la grinta per giocarsi la vittoria su un circuito non esattamente tra i suoi preferiti: qui appena un podio (2005) e una prima fila lo scorso anno prima di cadere in gara.

Scott Redding (Marc VDS Racing) e Andrea Iannone (Speed Master) saranno due tra gli outsider più interessanti. L’inglese fino ad ora non ha reso come nei test prestagionali e l’italiano deve assolutamente ribaltare la delusione di Jerez anche se Estoril per entrambi è una pista tabù.

Tags:
Moto2, 2012

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›