Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Grande Premio de Portugal Circuito Estoril: la conferenza stampa

Grande Premio de Portugal Circuito Estoril: la conferenza stampa

A poche ore dal GP di lusitano ecco i protagonisti del tradizionale incontro con i giornalisti del giovedì.

Con un’ora di “ritardo” rispetto alla consuetine europea, ecco la conferenza stampa del Grande Premio de Portugal Circuito Estoril, terzo appuntamento del Campionato del Mondo MotoGP. Presenti oggi il leader della classifica Jorge Lorenzo (Yamaha Factory), il vincitore di Jerez Casey Stoner (Repsol Honda), Dani Pedrosa (Repsol Honda) e il tedesco del Team LCR Honda Stefan Bradl. In rappresentanza della categoria CRT c’era l’italiano Danilo Petrucci del team Came Ioda Racing.

Il leader della classifica è stato il primo a parlare come da regolamento. Lo spagnolo sa che non sarà facile vincere in Portogallo, ma l’idea è quella di provare a stare davanti alle due Repsol Honda: “Anche se lo scorso anno ho faticato, Estoril rimane una pista molto positiva per noi. Qui ho già vinto tanto, soprattutto nell’era MotoGP e arriviamo in ottima forma”.

Casey Stoner, glissato sulla domanda di un possibile ritiro a fine stagione con un secco: “se non esce dalla mia bocca, è solo un rumore”, ha parlato dell’ultimo circuito senza vittoria...”Estoril è un circuito molto completo e si ha bisogno di una moto molto bilanciata per avere chance di vittoria qui. Lo scorso anno non ero al livello dei miei rivali, era la mia sola terza gara con Honda, quest’anno si vedrà...”

Pedrosa vinse qui lo scorso anno, e ripetersi non sarebbe affatto male...”Sono felice di essere qui, su un tracciato che mi porta bene. Al momento stiamo facendo le cose nel modo giusto e speriamo di continuare così anche se la stagione è appena iniziata”.

Stefan Bradl, alla seconda press conference stagionale, ha dichiarato: “Siamo ad un buon livello e nei primi giri di gara riesco quasi a star dietro ai migliori, ma poi non più...Qualcosa è a che fare con l’esperienza sicuramente, ma sicuramente possiamo tirar fuori qualcosa di meglio: questa moto ha un gran potenziale”.

Infine, Danilo Petrucci, in grande spolvero a Jerez e decisamente felice per la convocazione in sala stampa ha concluso: “Dopo il Qatar eravamo un po’ tristi perché la nostra moto era lenta, ma a Jerez abbiamo raccolto il primo punto mondiale e ora vogliamo andare a punti ogni volta che sia possibile. Come molti sanno corriamo con una moto con motore standard di 185, differente dalle MotoGP e anche dalle CRT...Estoril in più è una pista nuova, dovremo fare esperienza”.

Tags:
MotoGP, 2012, GRANDE PREMIO DE PORTUGAL CIRCUITO ESTORIL

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›