Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I piloti Repsol Honda puntano a ripetersi a Le Mans

I piloti Repsol Honda puntano a ripetersi a Le Mans

Questo fine settimana il Campionato del Mondo MotoGP 2012 si sposta a Le Mans. 
Il Gran Premio di Francia, quarto appuntamento del calendario, dà il benvenuto al Repsol Honda Team con Casey Stoner in testa al Campionato con 66 punti eDani Pedrosa, terzo con 52.

Questa stagione i due piloti ufficiali Honda sono saliti sul podio ad ogni gara e il loro obiettivo è ripetersi a Le Mans, una pista che, in modi diversi, lo scorso anno condizionò pesantemente il campionato di entrambi i piloti. Vincitore del Gran Premio di Portogallo la scorsa settima ed al suo 18esimo podio consecutivo, nel 2011 Casey Stoner aveva centrato la vittoria a Le Mans, un successo che aveva rappresentato un’importante passo verso secondo titolo mondiale. Dopo Le Mans seguirono le vittorie a Barcellona e Silverstone.

Dopo aver celebrato il 100esimo podio in carriera all’Estoril, Dani Pedrosa torna a Le Mans con un unico pensiero: archiviare i brutti ricordi legati all’incidente del 2011 avvenuto dopo aver fatto registrare il record del circuito e il giro veloce in gara (1’33.627). Nella caduta Dani riportò una frattura alla clavicola che lo costrinse a saltare le tre gare successive (Barcellona, Silverstone e Assen).

Le Mans, situato a 200 km a sud ovest di Parigi, è un circuito stretto, abbastanza simile a quello dell’Estoril, caratterizzato da curve da prima, violente staccate e forti accelerazioni.

Casey Stoner

"Jerez e Estoril non sono mai stati i miei circuiti preferiti, ma sono riuscito a vincere su entrambi, così spero di essere competitivo anche a Le Mans, dove in passato ho avuto risultati alterni. Il layout del tracciato è particolare, un po’ "stop and go" e con molte frenate. Penso che quest’anno sia Honda che Yamaha saranno competitive. Mi è dispiaciuto non poter provare lunedì a Estoril, il maltempo ci ha costretto ad annullare i test. Abbiamo bisogno di lavorare per ridurre il chattering, così speriamo di poter girare su pista asciutta a Le Mans fin dal primo giorno in modo da poterci concentrare su questo aspetto".

Dani Pedrosa

"Le Mans è un circuito impegnativo, abbastanza simile all’Estoril, un tracciato "stop and go", dove occorre preparare bene la moto, trovare una buona stabilità, trazione e accelerazione. In passato mi sono trovato a mio agio su questa pista ed ho ottenuto buoni risultati in 125cc e 250cc, ma non in MotoGP, così voglio fare bene questa volta. L'anno scorso ho fatto il giro veloce in gara, ma verso metà gara – prima dell’incidente – non riuscivo a tenere un buon passo. Quest’anno abbiamo avuto un inizio di campionato positivo, sto guidando bene, ma ci è sempre mancato qualcosa, soprattutto nei primi giri, dove invece sono sempre stato forte. Dobbiamo rimettere un po’ tutte le cose insieme e, se riusciamo a partire bene, sicuramente inizieremo anche a vincere".

Tags:
MotoGP, 2012, MONSTER ENERGY GRAND PRIX DE FRANCE, Casey Stoner, Dani Pedrosa, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›