Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Petrucci: "Quasi miracolo"

Petrucci: 'Quasi miracolo'

L’italiano 21enne del Team Came Iodaracing perde aderenza nel penultimo giro e l’occasione di proclamarsi miglior CRT del Monster Energy Grand Prix de France

Una caduta ad un giro e mezzo della conclusione rovina una bellissima gara di Danilo Petrucci condotta con il coraggio ed una maestria che non ci si aspettano da un esordiente come lui. Il pilota non parte bene a causa della caduta di De Puniet che lo ostacola, ma dopo poche curve inizia a fare il suo passo e risale velocemente sino all’undicesima posizione riuscendo a sopravanzare anche le MotoGP di Spies ed Abraham.

Nella seconda parte di gara il pilota del Came Iodaracing Team viene raggiunto da Pasini ed inizia un duello con il romagnolo che gli si avvicina sempre di più ma senza riuscire mai a passarlo. A tre giri dalla conclusione vengono raggiunti anche da Ellison, grazie ad un giro strepitoso dell’inglese, ed i tre iniziano a giocarsi il primo posto delle CRT fino a due giri dalla conclusione quando Danilo, ancora in undicesima posizione, all’uscita della "Esse" Chemin aux Boe ufs viene sbalzato via dalla sua TR003 e cade lasciando strada libera rispettivamente ad Ellison e Pasini.

Danilo Petrucci

"Sono molto dispiaciuto stavamo per far un miracolo, ma al penultimo giro ho perso aderenza con il posteriore della mia TR003 e sono volato a terra. Dopo un problema in partenza legato alla caduta di De Puniet ho iniziato a fare un buon ritmo fino ad essere la prima CRT in classifica. Nella seconda parte di gara ho avuto un problema con la visiera del mio casco che si appannava e non riuscivo a vedere bene così Pasini ed Ellison sono riusciti a riprendermi, poi purtroppo sono caduto. Devo ringraziare il mio team e Iodaracing per il grande lavoro che hanno fatto questo week end perché la TR003 qui andava molto bene ed i risultati del loro grande impegno si sono visti anche oggi in pista".

Tags:
MotoGP, 2012, MONSTER ENERGY GRAND PRIX DE FRANCE, Danilo Petrucci, Came IodaRacing Project

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›