Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

La vittoria "fatta in casa" di Louis Rossi

Manager di se stesso, ha corso contro tutti e contro il maltempo per conquistare il primo trionfo mondiale nel Monster Energy Grand Prix de France, classe Moto3™.

Ecco le impressioni del trionfatore di Le Mans classe Moto3 Luis Rossi. Il pilota originario proprio della città che ospita la tappa francese si racconta in questa intervista con motogp.com.

Qual era la tua strategia in una gara così complicata?

"Ho fatto una buona partenza. Ho trovato in fretta un buon ritmo e sono riuscito a superare vari piloti. Una volta arrivato nel gruppo di testa non volevo cadere o finire addosso a qualcuno quindi ho deciso di stare in disparte leggermente dietro anche se sapevo di avere il ritmo per stare con loro. Poi i primi hanno iniziato a cadere".

"Con Oliveira e Viñales davanti sono rimasto con loro. Non pensavo avrebbero commesso errori, ma anche Maverick è caduto appena dopo Miguel e mi sono ritrovato leader con un buon gap sul secondo. Ho seguito il mio ritmo per non commettere errori e sono rimasto il più possibile concentrato fino al traguardo".

Non è stata solo la tua prima vittoria, ma anche il tuo primo podio assoluto, in Francia...

"È stato un sogno. Primo podio e prima vittoria insieme. Ora quando spingerò in futuro sarò meno sotto pressione perché non dovrò cercare più la prima vittoria. Ieri sera abbiamo rivisto la gara con alcuni amici ed è stato molto divertente. È li che vedi se hai fatto davvero progressi".

Sei certamente consapevole che avrai l’opportunità di giocarti il podio in varie occasioni quest’anno. La vittoria cambia il tuo approccio al campionato?

"No assolutamente. Questo risultato è arrivato in condizioni strane e non sarebbe facile ripetersi in condizioni normali. Non sono al livello di Viñales o Cortese. In ogni caso la mia carriera ha fatto un passo in aventi e ora spero di ricalcare i passi di Laurent Fellon e Johann Zarco che ha fatto un grande inizio di campionato Moto2™".

"Mi allenerò con loro questa settimana, imparerò a usare meglio il freno posteriore, che normalmente non uso, e cercherò di migliorare tecnicamente, a livello di posizione di guida, amministrazione della gara, consistenza, concentrazione e molte altre cose. È molto importante per me perché spesso mi sono dovuto amministrare solo".

Tags:
Moto3, 2012, Louis Rossi, Racing Team Germany

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›