Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Pedrosa e Stoner al lavoro in ottica gara

Pedrosa e Stoner al lavoro in ottica gara

Il Repsol Honda Team è tornato in pista sullo storico circuito di Assen per la prima giornata di prove libere del Dutch TT.

I piloti ufficiali Honda hanno sfruttato al meglio le favorevoli condizioni meteo e le buone condizioni della pista per testare alcune nuove parti e iniziare il lavoro di messa a punto della loro RC213V in preparazione della gara che, come di consueto, si disputerà al sabato. Casey Stoner e Dani Pedrosa si sono concentrati sul telaio, effettuando un lavoro di comparazione per cercare di ridurre i problemi di chattering.

Contemporaneamente hanno svolto un lavoro sulle gomme, testando varie soluzioni di set up sia con la mescola morbida che con la dura. Nel pomeriggio, quando la temperatura dell’asfalto è salita di 15 gradi rispetto al mattino, Dani e Casey hanno preferito continuare con la gomma dura, senza montare una nuova posteriore morbida negli ultimi minuti della sessione.

Dani, secondo nelle libere del mattino, ha leggermente migliorato nel pomeriggio, chiudendo sesto nella classifica combinata con un crono di 1’35.080 a soli due decimi dal primo, mentre Casey, terzo nelle FP1, non è riuscito a migliorare nella seconda sessione ed ha chiuso settimo con un crono di 1’35.181.

Dani Pedrosa

“Il bel tempo ci ha permesso di sfruttare al meglio le due sessioni per lavorare alla messa a punto della moto. Abbiamo provato diverse soluzioni a livello di telaio per migliorare il feeling con la gomma anteriore, completando molti giri con la mescola morbida al mattino e la dura al pomeriggio. Sono contento dei progressi fatti e penso di avere una buon base da cui partire domani. Dobbiamo migliorare ancora un po’ la trazione per avere più velocità in curva . Per quanto riguarda il telaio, ci sono delle differenze, ma ho bisogno di continuare ancora un po’ il lavoro di comparazione perché il nostro obiettivo è migliorare la performance con la gomma posteriore e il circuito di Assen non ha delle f renate molto violente. Domani le qualifiche saranno sicuramente impegnative, è impressionante quanto siamo vicini tra la prima e l’ottava posizione. Domani Cercheremo di fare del nostro meglio, ad Assen è importantissimo partire da una buona posizione perché la prima curva è molto stretta”.

Casey Stoner

“Abbiamo provato alcune soluzioni, ma non siamo rimasti contenti. Abbiamo testato un telaio, senza riscontrare un vero miglioramento. Al mattino, infatti, il chattering sul davanti era un po’ diminuito, mentre al pomeriggio non abbiamo trovato benefici, anzi forse la situazione è leggermente peggiorata. Nella FP2 non avevo feeling con il retrotreno e mi sono un po’ preoccupato perché dalle prime due uscite la moto tendeva a sbalzarmi via. Ogni volta che toccavo il gas, partiva il dietro e ho perso il davanti diverse volte, troppe per i miei gusti. Tutti i tentativi che abbiamo fatto per ridurre il chattering rendono la moto molto più complicata da guidare. Adesso ripenseremo al lavoro fatto per ripartire freschi. Non mi preoccupa trovare il giusto ritmo, sono solo un po’ dispiaciuto di come sono andate le prove questo pomeriggio”.

Tags:
MotoGP, 2012, IVECO TT ASSEN, Casey Stoner, Dani Pedrosa, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›