Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Cade Espargaro, comanda Luthi

Cade Espargaro, comanda Luthi

Ultima sessine libera del Gran Premio d'Italia TIM classe Moto2 con tre italiani nella top6. Guidano Luthi e Marquez.

Non si può dire che sia una stagione fortunata per Pol Espargaró (Pons 40 HP Tuenti) che all'inizio di questa ultima sessione libera entra in collisione con Johann Zarco e finisce nella via di fuga. Nessun problema fisico per il francese, mentre il pilota spagnolo è costretto a lasciare la pista in barella.

Thomas Luthi (Interwetten Paddock) trova così senza troppe difficoltà il miglior tempo della sessione fermando il cronometro a 1'52.795 mentre i suoi primi rivali sono Marc Marquez (Team Catalunyacaixa Repsol) e Andrea Iannone su Speed Master, fermi 72 e 186 millesimi di ritardo. Lo svizzero è l'unico pilota del fine settimana ad aver corso sotto l'1'53.

Sono tre gli italiani nelle prime sei posizioni con Simone Corsi (Came Iodaracing) e Claudio Corti (Italtrans) in 5ª e 6ª piazza, mentre Bradley Smith li precede con la Tech3 per una manciata di millesimi.

Nonostante la caduta, Espargaró con appena 4 giri a referto rimane nella top10. Davanti a lui Scott Redding (Marc VDS Racing), Takaaki Nakagami (Italtrans) e Alex de Angelis (NGM Mobile Forward Racing).

Tags:
Moto2, 2012, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM, FP3

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›