Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Cade Espargaro, comanda Luthi

Cade Espargaro, comanda Luthi

Ultima sessine libera del Gran Premio d'Italia TIM classe Moto2 con tre italiani nella top6. Guidano Luthi e Marquez.

Non si può dire che sia una stagione fortunata per Pol Espargaró (Pons 40 HP Tuenti) che all'inizio di questa ultima sessione libera entra in collisione con Johann Zarco e finisce nella via di fuga. Nessun problema fisico per il francese, mentre il pilota spagnolo è costretto a lasciare la pista in barella.

Thomas Luthi (Interwetten Paddock) trova così senza troppe difficoltà il miglior tempo della sessione fermando il cronometro a 1'52.795 mentre i suoi primi rivali sono Marc Marquez (Team Catalunyacaixa Repsol) e Andrea Iannone su Speed Master, fermi 72 e 186 millesimi di ritardo. Lo svizzero è l'unico pilota del fine settimana ad aver corso sotto l'1'53.

Sono tre gli italiani nelle prime sei posizioni con Simone Corsi (Came Iodaracing) e Claudio Corti (Italtrans) in 5ª e 6ª piazza, mentre Bradley Smith li precede con la Tech3 per una manciata di millesimi.

Nonostante la caduta, Espargaró con appena 4 giri a referto rimane nella top10. Davanti a lui Scott Redding (Marc VDS Racing), Takaaki Nakagami (Italtrans) e Alex de Angelis (NGM Mobile Forward Racing).

Tags:
Moto2, 2012, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM, FP3

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›