Acquisto Biglietti
VideoPass purchase

Pedrosa, seconda pole stagionale

Al Mugello Dani Pedrosa trova record del circuito e pole, la seconda dopo quella di Le Mans. In prima fila solo spagnoli con Jorge Lorenzo e a sorpresa Hector Barberá.

Dani Pedrosa risponde a Jorge Lorenzo e strappa il record del circuito al connazionale conquistando il miglior tempo nelle qualifiche del Gran Premio d’Italia TIM. Domani il pilota del team Repsol Honda partirà così dalla pole position, la seconda della sua stagione dopo Le Mans.

Jorge Lorenzo (Factory Yamaha) sarà al fianco del rivale per il titolo domani. Strana conclusione di sessione per il numero 99 che nell’ultimo giro a disposizione e con un paio di decimi di vantaggio prima del quarto settore, decide di rientrare ai box, perdendo le chance di pole. In prima fila con loro anche Hector Barberá con la Ducati del team Pramac Racing.

Non solo Barberá per Ducati, che può essere soddisfatta anche per il risultato di Nicky Hayden, quarto a 387 millesimi dal tempo di Pedrosa. Solo quinto invece Casey Stoner su Repsol Honda a cui domani toccherà una gara in salita per non perdere ulteriori punti dall’accoppiata Lorenzo-Pedrosa.

Primo degli italiani è ancora una volta Andrea Dovizioso, ma la settima piazza non può essere condiserata un buon risultato per un pilota che punta ormai costantemente al podio. Appena dietro di lui il rookie Stefan Bradl (LCR Honda).

Nulla da fare per Valentino Rossi. Nonostante le Ducati di Barberá e Hayden siano decisamente più performanti, almeno in qualifica, per l’italiano continuano i problemi di feeling con la Desmosedici GP12. Decimo tempo e altra gara difficile in arrivo. Peggio del 46 fa solo Alvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini), 11º.

Cadute nella sessione per Ben Spies (Yamaha Factory Racing) e Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3), entrambi alla curva 12. Chiuderanno in 9ª e 6ª posizione rispettivamente.

In CRT confermate le sensazioni del fine settimana con Randy de Puniet (Power Electronics Aspar) e Aleix Espargaró (Power Electronics Aspar) davanti a tutti. Inseguono da vicino Michele Pirro (San Carlo Honda Gresini) e Yonny Hernandez (Avintia Racing MotoGP).

Tags:
MotoGP, 2012, QP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›