Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Laguna amara per Petrucci

Laguna amara per Petrucci

Non è un fine settimana fortunato per l’italiano che rischia di cadere varie volte fino alla decisione di ritirarsi.

Gara da dimenticare per Danilo Petrucci che si ritira durante il diciannovesimo dei trentadue giri previsti dalla gara. Il giovane pilota del Came Iodaracing Team dopo non essere partito bene ha recuperato subito qualche posizione iniziando a lottare per la zona punti. Dal nono giro però ha iniziato ad avere problemi con l’anteriore della sua TR003, che tendeva a chiudersi, rischiando ripetutamente di cadere. Dopo aver perso contatto anche da Silva ed Edwards il pilota ternano ha deciso di prendere la via del box a dodici giri dalla conclusione mentre chiudeva il gruppo in diciottesima posizione.

Danilo Petrucci

"Sono molto amareggiato. Non sono partito bene ma ho subito recuperato il gruppo in lotta per la zona punti. All’inizio avevo un buon feeling con la mia TR003, poi dal decimo giro ha iniziato a chiudersi l’anteriore ed ho rischiato di cadere più volte, una di queste sono riuscito a tirarmi su appoggiando il ginocchio per terra, e così ho deciso di abbandonare la gara. È veramente brutto doversi ritirare per un problema così, sono molto dispiaciuto anche per la mia squadra che ha lavorato moltissimo in questi tre giorni. Spero di rifarmi già dalla prossima gara di Indianapolis".

Tags:
MotoGP, 2012, RED BULL U.S. GRAND PRIX, Danilo Petrucci, Came IodaRacing Project

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›