Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Lorenzo sul podio, Spies rompe

Gioie e dolori in casa Yamaha con la seconda piazza del leader del mondiale e il ritiro di Spies mentre si trovava in seconda posizione

Sei giri è durata la gara di Ben Spies che sul tracciato casalingo di Indianapolis aveva ben iniziato portandosi in testa e correndo alla pari con il poi vincitore Dani Pedrosa. La rottura del motore cambia gli scenari in pista, ma permette a Lorenzo di limitare i danni con il secondo posto e appena 5 punti persi.

Jorge Lorenzo

“Pensavamo che la gomma morbida sarebbe stata la scelta migliore ma abbiamo corso un rischio. All’inizio non è andata male e potevo seguire Ben e Dani. Poi la rottura di Ben mi ha favorite e il secondo posto è un ottimo risultato per il Campionato”.

Ben Spies

“Non sapevo se sarei stato al 100% oggi ma in gara mi sentivo alla grande. Quando Dani mi ha passato ho potuto vedere che stava usando più gomma di me quindi il piano era rimanere con lui e poi attaccarlo nel finale. Poi la rottura del motore mi ha tolto dai giochi. Non mi sono accorto subito di cosa fosse, ma oggi potevamo correre per vincere.”

Tags:
MotoGP, 2012, Ben Spies, Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›