Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

A Brno nuovo duello mondiale

A Brno nuovo duello mondiale

Lorenzo e Pedrosa subito in pista per continuare la corsa al titolo 2012. Da valutare le condizioni di Stoner, staccato di 39 punti.

Per la 43ª volta nella storia del Campionato del Mondo, la MotoGP passa per le curve del circuito ceco di Brno, secondo solo alla cattedrale di Assen per "anzianità di servizio". Un back to back Stati Uniti-Europa che metterà a dura prova la condizione fisica dei piloti della classe regina, in pista già venerdì alle 10.10 ora italiana.

Occhi puntati sul duello tutto spagnolo tra Dani Pedrosa (Repsol Honda) e Jorge Lorenzo (Factory Yamaha Racing): da una parte il vincitore di Indianapolis e pilota più costante della stagione con un 4º posto in Francia come peggior risultato, e dall’altra il leader del mondiale, sempre nella top2 quando ha tagliato il traguardo. Brno potrebbe essere l’ago della bilancia per uno o per l’altro con Pedrosa che può continuare a rosicchiare punti in classifica (ora è a meno 18) e Lorenzo che vuole ritrovare una vittoria che manca ormai da oltre un mese (Mugello).

In recupero fisico, Casey Stoner non può essere dimenticato in ottica Campionato anche se i suoi 39 punti di ritardo iniziano ad essere un problema. Fondamentale sarà valutare la sua situazione fisica considerando le minifratture e lo stiramento del legamento della caviglia destra.

Dietro di loro, come epiteto della stagione, rimane la sfida interna del Monster Yamaha Tech3 Team, ormai decisamente a favore di Andrea Dovizioso che con 5 poi stagionali (4 nelle ultime 5 gare) stacca Cal Crutchlow in classifica mettendo tra sé e l’inglese ben 31 punti. Per l’italiano non si tratta di un circuito talismano già che ha raccolto un solo podio (2º nel 2011) nelle 4 precedenti apparizioni in MotoGP, mentre l’inglese ancora non conosce la sensazione di tagliare il traguardo di questo tracciato.

Stefan Bradl (LCR Honda) è sorprendentemente il sesto di una classifica che in 3 punti vede anche Alvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini) e Valentino Rossi (Ducati Team). Il tedesco corre praticamente in casa e l’obiettivo sarà quello di portare la sua Honda satellite per la prima volta in carriera sul podio. Discorso simile per Alvaro Bautista che sembra aver ritrovato fiducia ad Indianapolis, mentre per Valentino Rossi c’è da colmare un buon gap con i migliori dopo i 57 secondi presi sul BrickYard.

Non ci sarà Nicky Hayden (Ducati Team)nonostante la volontà del pilota fosse quella di correre già a Indy. Non mancherà invece il suo connazionale Ben Spies che spera in un pizzico di fortuna in più dopo la rottura del motore ad Indy mentre correva per il podio.

Assente sicuro sarà Hector Barberá, il cui obiettivo è Misano a metà settembre. Dietro di lui tra i piloti ufficiali rimane solo Karel Abraham che appare recuperato completamente per il GP di casa.

In CRT Aleix Espargaró stacca il compagno di squadra Randy de Puniet (Power Electronics) in classifica, mentre Yonny Hernandez (Blusens Avintia) dimostra di avere i numeri (anche in classifica) per la MotoGP. 17 punti e tutti a inseguirlo, da vicino, per la terza piazza di categoria.

Tags:
MotoGP, 2012, bwin GRAND PRIX ČESKÉ REPUBLIKY

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›