Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I numeri dicono Marquez a Misano

I numeri dicono Marquez a Misano

Con due vittorie nelle ultime due edizioni del Gran Premio Aperol di San Marino e Riviera di Rimini e con i trionfi di Indy e Brno sarà lo spagnolo l’uomo da battere.

Il Campionato del Mondo sembra ormai avere un nome e un cognome: Marc Marquez. Non una certezza perché tutto è possibile, ma 48 punti con sei gare ancora da correre sembrano davvero un vantaggio importante e “facilmente” gestibile. Sei vittorie e ulteriori 3 podi parlano da soli, ma nel caso non bastasse, il pilota CatalunyaCaixa Repsol ha conquistato le ultime due edizioni del Gran Premio Aperol di San Marino e Riviera di Rimini (Moto2 e 125).

Per Pol Espargaró (Pons 40 HP Tuenti), Thomas Luthi (Interwetten Paddock) e Andrea Dovizioso (Speed Master) non resta correre per la vittoria e sperare in qualche errore del leader del mondiale. Tra lo spagnolo e l’italiano ci sono 16 lunghezze, oltre che alla voglia di conquistarsi a suon di podi, un posto nella classe regina 2013.

Scott Redding e Mika Kallio continuano la loro personale sfida per la top5 mondiale con l’inglese per il momento favorito sul finlandese, decisamente in spolvero in questa stagione. Per entrambi non ci sono risultati di rilievo su questo tracciato con il 45 che addirittura in 4 apparizioni ha tagliato il traguardo in una sola occasione, lo scorso anno, quando fu quinto.

Sfida interessante per la settima posizione mondiale con Bradley Smith (Tech3), Claudio Corti (Italtrans Racing), Dominique Aegerter (Technomag CIP) ed Esteve Rabat (Pons 40 HP Tuenti) tutti nello spazio di 15 punti. In passato solo l’inglese è stato in grado di salire sul podio anche se si parla di classe 125 (2008 e 2009), mentre è sempre il pilota Tech3 a registrare il miglior risultato in Moto2: 6º lo scorso anno.

Unica assenza certa quella di Ricky Cardus per infortunio. Lo spagnolo potrebbe non essere sostituito con il team Arguiñano Racing che dovrebbe fare il suo rientro a pieno regime ad Aragon. Ci sarà invece l’unico pilota “di casa”Alex de Angelis, lo scorso anno 4º e quest’anno grande outsider per il podio.

Tags:
Moto2, 2012, GP APEROL DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›