Acquisto Biglietti
VideoPass purchase

Ancora Marquez su Espargaró a Misano

Non riesce nell’intento di recuperare punti Pol Espargaró che chiude secondo il GP di San Marino dopo una spettacolare sfida con Marc Marquez. Iannone è sul podio.

In Moto2 perfetta partenza di Marc Marquez che deve difendere la leadership del mondiale soprattutto da Pol Espargaro e Andrea Iannone, guarda caso in seconda e terza posizione. Perdono qualcosa Nakagami e Redding, in quarta e quinta posizione.

L’aria di casa porta energie fresche ad Andrea Iannone che comanda la gara dopo aver superato sia Espargaró che Marquez. L’italiano fa segnare il giro veloce della gara e sarà uno dei contendenti alla vittoria di oggi.

Dopo appena 4 giri bandiera rossa per un problema a Gino Rea che alla curva 16 perde olio in pista. Tutto fermo e si riparte per una seconda gara a 14 giri. Si riprende con Iannone in pole davanti a Marquez ed Espargaro. L’italiano tira subito forte per spaccare il gruppo: lo seguono Marquez e Rabat, mentre Espargaró e Luthi si avvicinano.

Errore quasi fatale di Marquez che salva la sua gara ma perde posizioni a favore dei due piloti di Pons 40 HP Tuenti, mentre Iannone scappa con 1,4 secondi di vantaggio. Ora Marquez deve guardarsi anche dei piloti Marc VDS Racing e da Thomas Luthi.

Iannone fa segnare il nuovo record del circuito mentre Espargaró lo segue a 9 decimi. Dietro Marquez ha recuperato la terza posizione, ma ci sono almeno 4 piloti che gli contendono il podio. Cade intanto Xavier Simeon (Tech 3), emulato secondi più tardi da Simone Corsi (Came Iodaracing) e Yuki Takahashi (NGM Mobile Forward Racing).

A Meno di 4 giri Espargaró passa Iannone, pochi metri dopo anche Marquez si libera dell’italiano. I tre hanno un vantaggio enorme su Kallio (4º). L’abruzzese è fuori dai giochi per la vittoria, e deve confermarsi con la terza posizione: davanti i 25 punti saranno spagnoli.

Nel penultimo giro Marquez fa segnare il nuovo record del circuito e per Espargaró è dura resistere. Il 93 è irresistibile e va ancora una volta a vincere dopo una serie di sorpassi e controsorpassi al cardiopalma. Kallio, Rabat e Aegerter completano la top6.

Tags:
Moto2, 2012, RAC2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›