Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Zarco cade ma è davanti

Zarco cade ma è davanti

Johann Zarco chiude la prima giornata di Aragón con il miglior tempo sul bagnato, davanti a De Angelis e Luthi. Vicini gli italiani Corti e Iannone, si risparmiano i due leader della generale fuori dalla top10.

Non ci si risparmia nelle seconde libere di giornata della classe Moto2 e allora non sono pochi i piloti che rischiano pur di trovare un buon settaggio da bagnato e magari un buon tempo. Non è casuale allora che i migliori di giornata, Johann Zarco (JiR Moto2) e Alex De Angelis (NGM Mobile Forward Racing), siano protagonisti di due cadute. Il francese e il sammarinese chiudono staccati da meno di 3 decimi.

Dietro di loro Thomas Luthi (Interwetten Paddock) e Gino Rea (Federal Oil Gresini) precedono il duo italiano formato da Claudio Corti (Italtrans) e Andrea Iannone (Speed Master).

Lontani dai primi sia Pol Espargaró (Pons 40 HP Tuenti) visibilmente innervosito da una manovra di Rea sul finire di sessione e Marc Marquez (Catalunya Caixa Repsol) 13º.

Le cadute della sessione prendono il nome di Alex De Angelis (NGM Mobile Forward Racing), Xavier Simeon (Tech3 Racing) (2), Mika Kallio (Marc VDS Racing), Marc Marquez (Catalunya Caixa Repsol), Johann Zarco (JiR Moto2) ed Eric Granado (JiR Moto2).

Tags:
Moto2, 2012, GRAN PREMIO IVECO DE ARAGÓN, FP2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›