Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Ricard Jove risponde a Viñales

  La sopresa della prima giornata del Malaysian Motorcycle Grand Prix non lascia spazio ad equivoci ed ecco le parole del team manager del Blusens Avintia Team.

Ricard Jove è intervenuto ai microfoni di motogp.com per dare la versione sua e del team sulla rottura unilaterale del contratto da parte del suo pilota e assistito Maverick Viñales.

“Ieri ci ha comunicato che non voleva più correre perché non era contento con la moto e pensavamo ad un lamento tipico di ogni pilota. Oggi non si è presentato e non capiamo bene questo comportamento visto che siamo secondi nel mondiale con 5 vittorie, sette podi. Non c’è nessuna ragione per non chiudere la stagione, ma da qui già non ho più nulla da dire”.

Sul contratto, “stracciato” da Viñales, Jove ha continuato: “Se hai un contratto, lavori, finisci la stagione e poi si può discutere un’eventuale rescissione. Non puoi smettere di correre da un giorno all’altro perché ci sono gli sponsor, i meccanici e tutto il resto. Fino ad oggi è stato un piacere lavorare con lui, ma prima finisci il tuo lavoro e poi discutiamo. “Abbiamo sempre dato il massimo e non abbiamo nulla da recriminarci”.  

Sul prossimo anno ha concluso: “Lui (Maverick) è già informato su tutto ciò che avrà a disposizione. È una situazione incomprensibile e ci perdono tutti: lui, sponsor, il team e tutti coloro che apportano dedizione alle gare”.


 

Tags:
Moto3, 2012

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›