Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Chiusura amara per Barbera con Pramac

Gara davvero insolita a Valencia: l'ultimo round di stagione regala condizioni meteo instabili che costringono i piloti e le squadre a scegliere tra gomme rain e slick.


Il pilota del Pramac Racing Team Hèctor Barberà decide di montare gomme da bagnato e, grazie alla miglior partenza del 2012,guadagna quattro posizioni, terminando il primo giro al quinto posto.  A pochi giri dal via, però, la pista inizia ad asciugarsi ed Héctor decide di tornare al box per cambiare la moto e salire sulla Ducati che monta gomme slick.

La scelta è quella giusta, ma è poco fortunata: la gomma anteriore fatica ad andare in temperatura e, dopo qualche giro, lo spagnolo si ritrova a terra, costretto a concludere la sua ultima gara con la Ducati numero otto, prima del previsto.

Héctor Barberà
"Non è andata bene: a tre giri dal via, sono entrato in pit line per cambiare moto e prendere quella con le gomme slick. Però l’anteriore non riusciva a lavorare alla temperatura giusta e sono caduto. Mi dispiace finire così la stagione: avrei voluto ringraziare il team e gli sponsor con una buona prova e far bella figura nella gara di casa, ma non è andata come speravo. Peccato".

Francesco Guidotti, Team Manager Pramac Racing

"Il primo flag to flag dell'anno non ci ha portato bene. Peccato per la scivolata di Héctor che non ci ha permesso di finire nei primi dieci del mondiale. Concludo ringraziando a nome di tutto il team Héctor che si è sempre impegnato al massimo durante l’anno. Da domani pensiamo al 2013".

Tags:
MotoGP, 2012, Hector Barbera, Pramac Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›