Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Márquez e Bautista limitati dalla pioggia a Sepang

Marc Márquez su Repsol Honda Team e  Álvaro Bautista su Go & Fun Honda Gresini hanno girato meno rispetto a ieri continuando comunque lo sviluppo dei rispettivi prototipi.

 

A seguito di un temporale durante la notte, la pista ha avuto bisogno di tempo per tornare in condizioni ottimali.  Nonostante 31ºC e 66% di umidità Marc Marquez è sceso sul tracciato malese per continuare la messa a punto della sua prima stagione in MotoGP.

Ha dichiarato: “Questa mattina la pista era un pò bagnata, così abbiamo dovuto aspettare le 11:45 per scendere in pista. Abbiamo provato molte cose, alcune non hanno funzionato, ma il nostro intento qui è sempre stato quello di trovare una direzione da seguire in vista dei prossimi test del mese di febbraio. Il bilancio non può che esser positivo, sono contento: i miei tempi sul giro sono stati costanti e mi son trovato bene con la moto. Purtroppo quando avevamo in programma un long run nel pomeriggio è arrivata la pioggia verso le 16:30, così abbiamo concluso le prove in anticipo. Non ho trovato problemi fisici in sella ad una MotoGP, ho soltanto bisogno un pò di allenamento in più del solito, ma niente di eccessivo: dopo 10 giri consecutivi non ho avuto nessun tipo di problema ed i miei tempi sul giro sono rimasti costanti e competitivi. È stato un buon test, peccato dover aspettare un paio di mesi prima di tornare in pista con tutti gli altri”.

Bautista è stato inizialmente nei box per permettere al collaudatore Honda Kousuke Akiyoshi di fornire una seconda opinione sul prototipo Gresini-Showa. In seguito lo spagnolo è sceso in pista per valutare sia le sospensioni Showa che i freni Nissin. Bautista, come Marquez, è stato più lento di ieri fermando il cronometro a 2.02’15. Le prove con la Honda con specifiche 2013 non è stata possibile a causa della pioggia anche se una prima certezza è arrivata con la conferma di Showa per la prossima stagione. “Abbiamo lavorato tantissimo malgrado la metereologiche bizzarra ci abbia risparmiato un solo giorno e le condizioni della pista non fossero perfette. Ho percorso 110 giri e adesso abbiamo le idee più chiare per affrontare con determinazione i primi test invernali del 2013. Sono soddisfatto e torno a casa convinto che la prossima stagione possa riservarci importanti risultati.”

Tags:
MotoGP, 2013, Marc Marquez, Alvaro Bautista, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›