Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Attack Performance torna per i GP americani con Blake Young

Attack Performance torna per i GP americani con Blake Young

Il team statunitense ha confermato la sua presenza in tutte le gare a stelle e strisce del 2013 con il progetto APR CRT. Il pilota sarà il nordamericano Blake Young.

Il proprietario del team Richard Stanboli ha spiegato a motogp.com che attualmente sta lavorando sul prototipo (una Kawasaki con telaio di fabbricazione propria) che lo scorso anno partecipò alle gare di Laguna Seca e Indianapolis con Steve Rapp.

I dati raccolti in queste due esperienze seppur complicate saranno molto utili allo sviluppo della moto che tornerà in pista a fine mese e in febbraio presso il Circuito de las Américas (COTA). La centralina Magneti Marelli non è un’opzione per i team wildcard, ma ciò non sarà un problema per Stanboli, che conferma l’utilizzo del sistema Motec M1: "È una ECU di grande qualità, simile a quella di Marelli. Abbiamo perfezionato una serie di strategie rispetto allo scorso anno e non crediamo che l’ECU sarà uno svantaggio per noi".

Blake Young, 25 anni del Wisconsin, è stato vice campione AMA Superbike nel 2011 e 2012 e ha una certa esperienza sui circuiti americani.

Tags:
MotoGP, 2013

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›