Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Qatar: erede di Màrquez cercasi

Qatar: erede di Màrquez cercasi

  Inizia a Losail la sfida per scoprire chi sarà il nuovo Campione del Mondo Moto2™. Tutti all’inseguimento del favoritissimo Pol Espargaró.

Come ormai tradizione da anni, il Campionato del Mondo si apre in Qatar, con la classe Moto2 in scena a partire dalle 18.55 ora italiana, anche se in questa stagione la presenza tricolore in questa spettacolare categoria sarà ridotta al minimo con il solo team NGM Mobile Racing a schierare Simone Corsi e Mattia Pasini. Se per il romano numero tre la pre-season ha lasciato buone sensazioni, per il numero 54 ci sarà molto lavoro per recuperare sui migliori.

Come detto, Pol Espargaró (Tuenti 40 HP) sarà il pilota da battere. Lo spagnolo conterà su una squadra ben rodata, su una moto quasi perfetta, e sull’esperienza della passata stagione. Il 40 insomma, ha tutto da perdere considerando anche che tra i rivali più temibili, Thomas Luthi (Interwetten Paddock) sarà fuori almeno per i primi due appuntamenti.

Tra i possibili rivali contiamo sugli ex Campioni del Mondo Julian Simon (Italtrans Racing Team), Toni Elias (Blusens Avintia) e Nicolas Terol (Aspar Team Moto2), mentre potrebbe essere arrivato il momento, grazie anche al nuovo regolamento sui pesi minimi, di Scott Redding (Marc VDS Racing Team).

L’inglese, promessa già da qualche anno, è tra i piloti più "di peso" della categoria e ora potrà correre ad armi pari con Espargaró&Co. Una parola va spesa anche per Takaaki Nakagami (Italtrans Racing Team),  impressionante in questa pre-season ed Esteve Rabat, che con la Pons Kalex potrebbe essere una "sorpresa" del 2013.

Tags:
Moto2, 2013, COMMERCIAL BANK GRAND PRIX OF QATAR

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›