Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

In Qatar per scoprire il potenziale Ducati

In Qatar per scoprire il potenziale Ducati

Dopo aver partecipato alle prove invernali di Sepang e Jerez de la Frontera, il Ducati Team inizia la stagione 2013 nel Golfo Persico, dove questo weekend avrà luogo la gara d’apertura del Campionato del Mondo MotoGP™ sul Circuito di Losail in Qatar.

Molte cose sono cambiate dall’ultima gara della scorsa stagione, a Valencia in Spagna, con l'arrivo di un nuovo management per Ducati Corse e di un nuovo pilota, Andrea Dovizioso. Il 27enne forlivese si appresta quindi ad affrontare la sua prima stagione sulla Desmosedici GP13, mentre per il compagno di squadra, l’americano Nicky Hayden, sarà il quinto anno consecutivo con i colori della Casa di Borgo Panigale.

Dopo i tre test invernali la squadra italiana sbarca quindi in Qatar consapevole che la stagione 2013 sarà un anno in cui bisognerà migliorare passo dopo passo. Il circuito di Losail, dove il primato sul giro appartiene tuttora a Casey Stoner, che l’ha ottenuto nel 2008 con la Desmosedici, offrirà quindi i primi riscontri sul livello di competitività delle moto di Dovizioso e Hayden.

 

È dal 2008 che la gara d’apertura del Campionato del Mondo si svolge in notturna, illuminata suggestivamente dai potenti riflettori di Losail. Anche il format di questa prima gara è unico, con quattro giorni di attività in pista invece di tre: tutte le categorie hanno infatti un turno di prove libere in più giovedì sera. Inoltre sabato entreranno in azione le nuove qualifiche per la MotoGP.

 

Andrea Dovizioso – Ducati Team

“Losail è una pista che mi piace e dove ho sempre fatto delle belle gare. Credo che le caratteristiche della Ducati siano particolarmente adatte a questo circuito, per cui ci andremo sicuramente determinati a fare bene. Sappiamo che il nostro passo non è così lontano dai primi con le gomme nuove e quindi possiamo senz’altro lottare per una buona posizione in griglia, ma in configurazione gara abbiamo ancora un gap importante da colmare. Purtroppo nei test non siamo mai riusciti a fare una intera simulazione di gara, quindi per me il consumo delle gomme è ancora un punto interrogativo”.

 

Nicky Hayden – Ducati Team

“Non vedo l’ora che inizi la nuova stagione. Cercherò di affrontarla con un passo più veloce e costante, e credo che abbiamo fatto buoni progressi durante i test invernali. La squadra ha sfruttato bene ogni momento in cui abbiamo girato con pista asciutta e siamo riusciti a ottenere dei buoni riscontri nel recente test di Jerez, soprattutto considerando che ero reduce ad un piccolo intervento al polso. L’asfalto di Losail è abbastanza liscio, senza grosse ondulazioni, e quindi dovrebbe adattarsi bene alla GP13, e correre sotto i riflettori nella prima gara è sempre un'esperienza affascinante”.

 

Vittoriano Guareschi – Team Manager

“Sfortunatamente a Jerez non abbiamo potuto completare il nostro programma di lavoro a causa del maltempo e quindi in Qatar dovremo ancora provare alcune cose ed ultimare il lavoro di messa a punto. La gara del Qatar è sempre particolare: speriamo che non ci sia il vento a dare fastidio e che i nostri piloti riescano ad ottenere delle buone prestazioni. In passato abbiamo ottenuto dei buoni risultati qui e dunque Losail è una pista di solito favorevole per Ducati . Dall’inizio dell'anno abbiamo fatto dei passi avanti e tutte le volte che proviamo la nostra moto migliora, e quindi siamo abbastanza fiduciosi per la gara. Per Andrea è una pista amica, dove al debutto con la MotoGP fece una bellissima gara finendo quarto, e anche Nicky è sempre andato abbastanza bene qui perchè è una pista che gli piace. Per entrambi i piloti ci sarà da lavorare sul consumo delle gomme, su cui abbiamo ancora qualche punto interrogativo, ma comunque siamo ottimisti".

Tags:
MotoGP, 2013, COMMERCIAL BANK GRAND PRIX OF QATAR

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›