Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Nakagami, primo podio mondiale a Losail

Ci prova, scappa in avvio ma è costretto a "limitare i danni" a causa del chattering. In Moto2 solo Tomizawa, prima di lui, era salito sul podio (per altro a Losail vincendo all'esordio della categoria).

Entrato in punta di piedi in una categoria combattuta e molto equilibrata come la Moto2™, Takaaki Nakagami non ci ha messo granché a far conoscere il suo talento, già ben visibile ai tempi dell’Accademy, su due ruote. Un anno di apprendistato, per altro condito da un quinto posto (Francia) e da un paio di prime file in qualifica, e all’esordio 2013 ha trovato subito il fine settimana quasi perfetto.

Sempre tra i primi nelle libere, pole "rubatagli" da Espargaró all’ultimo respiro, e poi una gara a testa bassa, con l’obiettivo di dare continuità ad una pre-stagione di grande spessore.

"Il mio progetto era semplice," ha spiegato Nakagami. "Tirare al massimo fin dalle primissime battute, e scavare il solco più ampio possibile. Sapevamo, dal lavoro fatto durante il week-end, che c'era possibilità chattering, ma eravamo convinti che essere subito veloci fosse l'arma migliore per puntare alla vittoria".

"Dovevamo tentare, e lottare per conquistarla. Sono contento: è il mio primo podio nella categoria, la moto è molto buona ed io mi sento in grande forma. Le emozioni che mi ha regalato la moto nei primi giri, sono difficili persino da raccontare...".

Ai microfoni di motogp.com ha aggiunto: "In realtà sono un  po’ deluso, senza chattering avrei anche potuto provare a vincere, ma la moto va molto bene e trovare il podio alla prima gara va ancora meglio. Ora andiamo in Texas, un circuito nuovo per tutti, e vedremo come andrà".

Il suo responsabile tecnico Claudio Macciotta ha concluso: "Sapevamo quanto Takaaki puntasse ad un successo. Ha ottenuto un terzo posto ed il suo primo podio, meritatissimo. È in gran forma. Noi non siamo proprio ancora al massimo: ci sono margini di miglioramento. Siamo molto contenti: prima gara, un podio, entrambi i piloti a punti. Una buona giornata".

Tags:
Moto2, 2013, Takaaki Nakagami, Italtrans Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›