Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Nuovo appuntamento Moto2 a Jerez

Nuovo appuntamento Moto2 a Jerez

  Redding prova a difendere la leadership a Jerez de la Frontera dove ci si aspetta il ritorno di Espargaró insieme alle conferme di Terol, Rabat e non solo.

Chi si attendeva un monologo di Pol Espargaró in questo 2013 sarà rimasto deluso ad Austin dove i protagonisti del podio sono stati totalmente differenti da quelli applauditi a Losail. La classe Moto2™ si conferma divertente ed imprevedibile con sei volti e quattro nazionalità (spagnola, inglese, giapponese e finlandese) nelle due top3 fino ad ora celebrate.

Tra i migliori a Losail, l’unico a terminare la gara in Texas è stato Scott Redding, per la prima volta in carriera leader del mondiale con 31 punti. Poco da amministrare e troppi avversari da controllare per l’inglese a Jerez de la Frontera, dove però ha fatto benissimo in pre-stagione e dove sarà obbligato a puntare al podio.

Dietro di lui vedremo se Nicolas Terol (Mapfre Aspar Moto2) sarà in grado di confermarsi ad alti livelli dopo la strepitosa vittoria di Austin e se Esteve Rabat (Tuenti HP 40) e Mika Kallio (Marc VDS Racing) saranno in grado di contrastare la voglia di riscatto di Takaaki Nakagami (Italtrans Racing) e dello stesso Pol Espargaró (Tuenti HP 40), per diversi motivi out dalla gara americana.

Buone notizie per i due italiani presenti  nella categoria: se è vero che il chattering ha limitato le prestazioni di Simone Corsi, è altrettanto vero che il pilota romano ha dimostrato di poter essere competitivo nei primi due appuntamenti della stagione. D’altra parte, si è rivisto a punti anche Mattia Pasini, che ora cercherà conferme su un circuito che in prestagione non lo ha visto tra i migliori...

Ad aumentare il contingente spagnolo a Jerez ci saranno anche Dani Rivas (TSR Motorsport) in sella ad una Kalex e Alex Marinelarena con una Suter del team Targobank CNS Motorsport.

Tags:
Moto2, 2013, GRAN PREMIO bwin DE ESPAÑA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›