Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gran Premio bwin de España: la conferenza stampa

Gran Premio bwin de España: la conferenza stampa

  Per il classico appuntamento del giovedì con la stampa presenti Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing), Marc Marquez (Repsol Honda Team), Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3), Andrea Dovizioso (Ducati Team), Stefan Bradl (LCR Honda) e Scott Redding (Marc VDS Racing Team).

La prima conferenza stampa della stagione del vecchio continente ha salutato ben sei piloti ai microfoni di Nick Harris, storica voce del Campionato del Mondo. Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing), Marc Marquez (Repsol Honda Team), Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3), Andrea Dovizioso (Ducati Team), Stefan Bradl (LCR Honda) e Scott Redding (Marc VDS Racing Team) hanno reso atipico l’incontro con la stampa, solitamente riservato a 5 piloti.

Jorge Lorenzo, a cui poche ore fa è stata nominata l’ultima curva del tracciato di Jerez de la Frontera, ha ovviamente ringraziato per il gradito omaggio, prima di commentare: “È un giorno speciale per me, in pochi vincono campionati, ancora meno ricevono il proprio nome su una curva. Jerez in più è un tracciato positivo per Yamaha e per il mio stile di guida”.

Leader della classifica appaiato al connazionale, Marquez ha aggiunto: “Tornare in Spagna dopo la mia vittoria mi fa capire quanto fosse importante per i miei tifosi, ma non dobbiamo dimenticarci che è la mia prima stagione. Qui non ho mai vinto, ma non credo sarà il caso questo fine settimana”.

Cal Crutchlow, in cerca del primo podio stagionale, ha commentato: “È bello tornare qui anche se credo sarà una delle gare più dure dell’anno perché nessuno può scappare via davanti. Ce ne saranno altre per lottare per le prime posizioni, qui non vincerò con un minuto di scarto”.

Dovizioso da parte sua ha dichiarato: “Le prime due gare non sono andate male, attenderemo qualche gara in più e qualche componente. Michele (Pirro) proverà un nuovo telaio e un nuovo motore, che noi proveremo lunedì”.

37 anni dopo, un inglese al comando della classifica della classe intermedia non poteva mancare in conferenza. Scott Redding la vede così: “Il gioco è appena cominciato, il Texas è stato duro per tutti, ma siamo davanti. Non cambio il mio approccio e continuo a fare del mio meglio, abbiamo un buon set-up, anche per il bagnato, quindi non vedo l’ora di correre”.

Tags:
MotoGP, 2013, GRAN PREMIO bwin DE ESPAÑA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›