Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Terzo vincitore in tre gare, Jerez a Pedrosa

Terzo vincitore in tre gare, Jerez a Pedrosa

Dopo il trionfo di Lorenzo a Losail e quello di Marquez ad Austin, arrivano i primi 25 punti di Pedrosa che ora è secondo nel mondiale a 3 punti da Marquez.



La gara si gioca fin dai primi metri di gara con un sorpasso e controsorpasso tra Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa. Attacca prima il pilota di Repsol Honda, ma il Campione del Mondo risponde alla grande e chiude in testa il primo giro. Rossi attacca fin dall'inizio e supera subito Crutchlow e Marquez e si mette in scia del duo di testa.

Contr'attacco di Marquez su Rossi che torna in terza posizione. Intanto cadono Yonny Hernández (Paul Bird Motorsport), Randy de Puniet (Power Electronics Aspar), Lukas Pesek (Came Iodaracing), Andrea Iannone (Pramac Racing) e Stefan Bradl (LCR Team).

Dopo quattro giri Pedrosa attacca cambiando un po' la sua strategia solita: lo spagnolo di Repsol Honda si porta a condurre la gara davnati a Lorenzo. Marquez si avvicina pericolosamente mentre Rossi corre in quarta posizione solitario ad oltre 2 secondi.

Scappa Pedrosa che ha più ritmo rispetto a Lorenzo. Dietro Marquez scatena la battaglia contro Jorge Lorenzo, il 93 sembra avere più gas, ma il Campione del Mondo non sbaglia una linea ed è difficile da passare. Alvaro Bautista intanto passa Cal Crutchlow e corre in quinta posizione.

Imprendibile Dani Pedrosa che conquista la prima vittoria stagionale e si porta a soli tre punti da Marquez che all'ultima curva "beffa" Lorenzo in una manovra che ricorda quella tra Rossi e Gibernau nel 2005. Il 93 è leader del mondiale davanti a Pedrosa e Lorenzo.

“È stata una grande vittoria," ha detto Pedrosa a fine gara. "Molto importante anche per il Campionato. Ho gestito bene le gomme con cui abbiamo faticato tutto il fine settimana, ma senza abbassare mai il mio ritmo. Ho amministrato il vantaggio dopo aver passato Lorenzo ed è un risultato che voglio dedicare anche a mia madre. Ora godiamocela per un po' ma domani subito test!"

Buona quarta piazza per Rossi che forse sperava di poter lottare per il podio. La quarta posizione è specchio di quella nella classifica generale. Dietro di lui Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3) e Álvaro Bautista (Go&Fun Honda Gresini). La top10 è completata da tutti i piloti ufficiali Ducati e da Bradley Smith, mentre Aleix Espargaró, nono, è di nuovo il migliore della CRT.

Tags:
MotoGP, 2013, GRAN PREMIO bwin DE ESPAÑA, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›