Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Prossimo ‘rendez-vous’ a Le Mans per il Ducati Team

Prossimo ‘rendez-vous’ a Le Mans per il Ducati Team

Dopo aver completato due giorni di test al Mugello la scorsa settimana, il Ducati Team è ora in viaggio per Le Mans per il secondo appuntamento europeo della stagione, il quarto round del campionato 2013.

La pista francese fa parte della storia delle competizioni motoristiche, e anche se il tracciato che ospita le moto – il Bugatti - condivide solo una piccola parte del Circuit de la Sarthe, dove ha luogo ogni anno la leggendaria  24 Ore di Le Mans, è in grado di offrire davvero uno spettacolo affascinante. In particolare, molte delle curve necessitano di frenate decise e questo potrebbe essere positivo per le caratteristiche della Desmosedici GP13.

Anche se è la prima volta che affronta la pista con una Ducati, Andrea Dovizioso ha spesso ottenuto buoni risultati sul circuito francese. Ha segnato la sua prima pole in un Gran Premio nel 2003 (nella classe 125cc), ed è salito due volte sul podio nella MotoGP, nel 2010 e nel 2011. Per Nicky Hayden invece il tracciato di Le Mans non è tra i preferiti, ma il pilota di Kentucky conta comunque di ottenere un buon risultato, visto che la condizione del suo polso destro è migliorata dopo la gara di Jerez.

 

Andrea Dovizioso Ducati Team

Le condizioni a Le Mans di solito sono davvero insidiose, soprattutto perché piove quasi sempre! Detto questo, credo che possa essere una buona pista per la Ducati e anche per me. Dopo gli ultimi test andiamo in Francia fiduciosi e ansiosi di vedere dove riusciremo a migliorare, anche se per il momento non dobbiamo pensare al risultato.

Nicky Hayden Ducati Team

Sono riuscito a rilassarmi per un paio di giorni in nord Europa dopo una settimana davvero intensa tra gara e test. Purtroppo devo ammettere che ho sempre sofferto sulla pista di Le Mans, ma una delle chiavi per andare bene qui è la frenata, che è un punto positivo della Desmosedici. Abbiamo visto tantissimi spettatori sulle tribune nelle ultime due gare, e credo che sarà così anche a Le Mans. Per quanto mi riguarda, il polso destro è migliorato dopo Jerez e, anche se non è ancora al 100%, adesso non dovrebbe darmi così fastidio. Quindi spero di divertirmi e ottenere un buon risultato.

Vittoriano Guareschi Team Manager

Il circuito di Le Mans è particolare, molto ‘stop & go’ e molto diverso dai circuiti dove abbiamo corso finora in questa stagione. Noi siamo andati abbastanza bene nelle ultime stagioni, e infatti i nostri piloti sono saliti sul podio sia nel 2011 che nel 2012. Arriveremo a Le Mans dopo una settimana intensa di lavoro a Jerez e al Mugello, dove siamo riusciti a provare alcune soluzioni di set-up che non avevamo potuto esplorare prima. Sarebbe bello se il meteo ci permettesse di sfruttare la pista asciutta tutto il weekend, ma a Le Mans non è quasi mai così.

Tags:
MotoGP, 2013, MONSTER ENERGY GRAND PRIX DE FRANCE

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›