Acquisto Biglietti
VideoPass purchase

Redding al comando nel venerdì di Francia

  A Le Mans imprendibile l'inglese che si piazza davanti a Luthi e Simon. Lontani sia Espargaró che Rabat (addirittura 14º), mentre gli unici due italiani di categoria Pasini e Corsi chiudono in top10.    

 

Scott Redding non molla il colpo nella seconda sessione sul tracciato di Le Mans, ritrovando la prima posizione in sella alla sua Kalex targata Marc VDS Racing. Il pilota inglese, attualmente secondo nel mondiale, completa il venerdì di libere con il tempo di 138.283, con un vantaggio considerevole su tutti i rivali.
 
Migliora Thomas Luthi (Interwetten Paddock) che passa dalla terza alla seconda posizione e sembra essere l'unico in grado di correre sui tempi del 45. Il pilota numero 12 accusa meno di quattro decimi dalla vetta, con Julian Simon (Italtrans Racing) dietro di soli 6 millesimi.
 
Tra i più rapidi ci sono anche Takaaki Nakagami (Italtrans Racing Team), Dominique Aegerter (Technomag CareXpert) e Nico Terol (Aspar Team Moto2) staccati tra loro di meno di 5 centesimi di secondo. Primo degli italiani è Mattia Pasini, settimo con la NGM Mobile Forward, a cui i test di Estoril devono aver fatto parecchio bene. C'è anche Corsi nella top10 (10º) preceduto da Xavier Simeon e Pol Espargaró.
 
Caduta durante la sessione per il leader del mondiale Tito Rabat (Tuenti HP 40), che chiude 14º a 9 decimi dal tempo di Redding.

Tags:
Moto2, 2013, FP2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›