Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

De Puniet alla scoperta di Suzuki

De Puniet alla scoperta di Suzuki

  A Barcellona a metà giugno il francese mostrerà al mondo il potenziale del prototipo Suzuki. Per ora i commenti del primo test arrivano dal suo manager.  

 

In attesa del possibile ritorno ufficiale nel Campionato del Mondo MotoGP™, Suzuki continua a sviluppare il suo prototipo 1000cc, affidandosi alle mani esperte di Randy de Puniet, che la scorsa settimana ha corso una due giorni di test a Motegi.

Anche se il pilota francese non ha potuto rivelare i dettagli del test, il suo manager Eric Mahé ha confermato a motogp.com che la prova è stata molto positivia e che gli ingegneri di Suzuki sono rimasti favorevolmente sorpresi del rendimento del pilota e della qualità dei suoi feedback.

Di nuovo nel ruolo di collaudatore sviluppatore, posizione già occupata con Kawasaki, e felice di partecipare ad un progetto che potrebbe aprire nuovi scenari nella sua carriera, De Puniet ha completato un centinaio di giri nell’arco dei due giorni.

Il francese ha trovato subito un buon feeling con gli ingegneri di Suzuki con cui ha discusso a lungo su punti forti e deboli della moto.

De Puniet, che aveva avuto l’opportunità di provare la GSV-R800 sul finire del 2011, prima che Suzuki decidesse di lasciare le competizioni, si è detto soddifatto con questa prima presa di contatto e avrà l’opportunità di mostrare tutto il potenziale del nuovo prototipo nei test post Montmeló e ad Aragon pochi giorni più tardi. 

Tags:
MotoGP, 2013, GRAN PREMIO D'ITALIA TIM, Randy de Puniet

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›