Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Si riparte da Montmeló

Si riparte da Montmeló

  Redding (Marc VDS Racing) prova ad eguagliare Phil Read vincendo il terzo GP di fila nella classe intermedia, Terol e compagni proveranno a riprendere l’inglese lontano 43 punti in classifica. Prova del 9 per Espargaró.  

 

È tempo di rompere le maledizioni e quella di Scott Redding in Catalunya è certamente una di quelle. Con un sesto posto come miglior risultato in carriera, in 125cc e datato 2008, e un decimo come massima prestazione in Moto2, l’inglese non dovrebbe essere tra i favoriti, ma arrivando da leader del mondiale e da due vittorie consecutive (Le Mans e Mugello), guai a non contare con lui.

Certo i rivali non gli mancano perché già a partire dal suo stesso box, c’è chi proverà a metterlo in difficoltà: Mika Kallio infatti è per il momento autore del miglior inizio di stagione da quando corre in Moto2. Non fosse stato per l’errore di Jerez, il finlandese avrebbe quasi certamente concluso nella top6 tutti i GP fino ad ora corsi. Con 58 punti è il primo avversario di Redding, insieme a Nicolas Terol (Mapfre Aspar), unica Suter presente nelle prime sei posizioni della classifica.

Se è vero che l’inglese numero 45 sembra al momento imprendibile (101 punti), la seconda posizione è sfida aperta per almeno cinque piloti, con Tito Rabat, Pol Espargaró (Tuenti HP 40) e Dominique Aegerter (CarXpert) divisi da appena due punti rispettivamente con 55, 54 e 53.

Chi manca all’appello? Senza pensarci troppo Takaaki Nakagami, che cercherà maggiori fortune, partendo possibilmente dalla prima fila con la Italtrans Racing e, perché no, Simone Corsi e Mattia Pasini (NGM Mobile Racing), ancora alla ricerca della miglior versione Speed Up.

 

Tags:
Moto2, 2013, GRAN PREMI APEROL DE CATALUNYA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›