Acquisto Biglietti
VideoPass purchase

Iannone rientra, Pramac finalmente al completo

  Totale riposo per l'italiano che si presenta ad Indianapolis in buone condizioni anche se non al 100%. La spalla rimane un'incognita.  

 

Dopo il consueto e meritato stop estivo, la MotoGP e i suoi 24 piloti, tornano a disputare il 9° round del Campionato, che segna l’inizio della seconda parte della stagione, presso l'Indianapolis Motor Speedway, in Indiana. 
 
Il proseguire del calendario è un concentrato di ben 9 gare in soli tre mesi, due ‘triplette’ intervallate da due gare singole, e la consueta chiusura a Valencia. Piloti, ed addetti ai lavori, si preparano al ritmo serrato che li attende, mettendo, se possibile, ancora più impegno e concentrazione di prima.
 


L’ Energy T.I. Pramac Racing Team da il suo caloroso bentornato in sella alla Desmosedici GP13 ‘lab’ ad Andrea Iannone, costretto a dare forfait in occasione del round di Laguna Seca a seguito dell'infortunio patito durante le prove del GP di Sachsenring.
 
Il totale riposo durante le prime due settimane di questa lunga pausa, ha permesso ad Andrea di recuperare molto bene, i versamenti si sono completamente riassorbiti, ed il pilota ha recuperato anche buona parte della forza nel braccio.


 
Andrea Iannone - Energy T.I. Pramac Racing Team

“Io mi sento abbastanza bene in generale ma la spalla non è ovviamente al 100%. Era impensabile poter essere in forma dopo così poco tempo ma vediamo. Domani salirò in moto, al momento non riesco a farmi un’idea di come possa andare. I movimenti che faccio normalmente non sono gli stessi che compio giornalmente. Sicuramente la Clinica Mobile mi aiuterà a trovare il trattamento migliore per stare bene, forse antidolorifici e fasciature saranno necessarie, ma vedremo. Mi è dispiaciuto non aver potuto essere a Laguna Seca, ma mi servivano quei giorni per recuperare. Ora iniziamo la seconda parte della stagione, sperando di non subire altri infortuni, e mi preparo ad affrontare le tre gare consecutive che ci aspettano, sperando che la spalla me lo permetta.”

Tags:
MotoGP, 2013, Andrea Iannone, Pramac Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›