Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Spies riparte da Indianapolis

  Con solo due gare all’attivo nel 2013, inizierà domani la vera stagione per il pilota dell’Ignite Pramac Racing Team che ad Indy si ritrova finalmente al 100% della forma.    

 

Delle nove gare che si sono svolte finora nella stagione 2013, Spies ne ha perse sette a causa di un infortunio alla spalla e alle successive vicissitudini muscolari. Dopo diversi mesi di convalescenza, il texano torna in azione, ma ammette che la sua strategia sarà cauta.


"È stato un anno difficile per non dire altro, ", ha detto il pilota Ignite Pramac Racing Team, che ha celebrato il suo 29° compleanno il mese scorso. "Ora mi sento felice di essere finalmente tornato e non come commentatore!”

"Ora posso finalmente iniziare la stagione in modo corretto. L'ultima volta che ho gareggiato davvero era al Mugello, ci sono un po’ di ragnatele da togliere dagli angoli. Proveremo ad andare più veloce in ogni sessione e vedere dove possiamo metterci nelle prossime settimane".

Interrogato sulle sue aspettative di questo fine settimana, Spies ha concluso: “Quest'anno, onestamente, con le cose che sono accadute, non ho alcun obiettivo. Prima devo recuperare il mio ritmo gradualmente e non so come farlo ancora con la Ducati, visto che non ci ho ancora praticamente corso”.

Spies ha ottenuto due podi a Indianapolis. Il primo con la Monster Yamaha Tech3 nel 2010 (2 ° posto) e il secondo con la Yamaha Factory Racing nel 2011 (3°).

Tags:
MotoGP, 2013, Ben Spies, Pramac Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›