Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Silverstone chiude la tripletta MotoGP™

Silverstone chiude la tripletta MotoGP™

  Tour de force che si conclude in Inghilterra con Marquez gran favorito e con la pioggia gran dubbio per questo dodicesimo appuntamento del Campionato del Mondo MotoGP™. Volano le Honda, ma attenti all’orgoglio Yamaha e a Crutchlow che corre in casa.  

 

Cinque vittorie in stagione, quattro consecutive, leadership nel mondiale, talento infinito e chi più ne ha più ne metta. Che dire ancora su Marc Marquez? Ci sarebbe una lista di record polverizzati in queste 10 gare da elencare ma ce ne sono un paio in particolare che lasciano il segno.

Il primo, terrificante, è il numero di podi di questa stagione: 10 su 11 (e al Mugello ci è andato vicinissimo) il che eguaglia, con sette gare ancora da correre, il numero di podi conquistati alla prima stagione nella classe regina da un certo Valentino. Il secondo, strettamente connesso, sono i 213 punti già in “saccoccia”: meglio di lui, per poche ore ancora, Dani Pedrosa che nel 2006 ne raccolse 2 in totale.

È innegabile che con Silverstone alle porte, Marquez appaia imbattibile, perché ha dimostrato di non avere timori riverenziali ne su piloti sulla carta più forti di lui, ne su piste che avrebbero dovuto frenarne l’impeto (Laguna Seca ringrazia).

Come Marquez, anche Dani Pedrosa ha tutte le carte in regola per fare benissimo in Inghilterra. A Brno è tornato sul podio e soprattutto a correre per la vittoria, e con Yamaha “tecnicamente” in difficoltà, sembra essere l’unico possibile antagonista del 93.

Jorge Lorenzo si affiderà a pazienza e preghiere (parole sue) per riuscire a recuperare decimi e punti in classifica su due Honda che volano e che, normalmente, vanno ancora più forte nella seconda parte di stagione. Qui a Silverstone lo scorso anno, vinse proprio lui davanti alle due Repsol di Stoner e Pedrosa. È il Campione del Mondo in carica, aspettiamoci grandi cose.

Dietro a questi tre “mostri”, ce ne sono almeno un paio che potrebbero fare la differenza: Valentino Rossi deve necessariamente partire più avanti in griglia per poter dire la sua, dovesse riuscirci, teniamolo d’occhio; Cal Crutchlow corre in casa e avrà una certa rabbia dopo l’errore in Repubblica Ceca che ha rovinato la sua prima “vera” pole position in MotoGP™.

Questi cinque sono gli attesissimi, il sesto sarà il clima perché la pioggia potrebbe regalare parecchie sorprese: Alvaro Bautista, Stefan Bradl e le Ducati di Andrea Dovizioso e Nicky Hayden non aspettano altro. Lo spagnolo e il tedesco già sull’asciutto hanno dimostrato di essere cresciuti non poco con la RC213V, le rosse potrebbero avere la chance di puntare giocarsela con Yamaha e Honda, fino a questo punto imprendibili.

Il fine settimana di Silverstone inizierà domani con la conferenza stampa del giovedì che motogp.com vi offrirà in diretta a partire dalle 17 ora locale.

Tags:
MotoGP, 2013, HERTZ BRITISH GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›