Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Nakagami nella storia Moto2™

  Il pilota di Italtrans è il primo pilota giapponese a conquistare tre podi consecutivi dall’introduzione della nuova classe intermedia.  

 

Takaaki Nakagami fa storia a Silverstone con il terzo podio consecutivo dopo quelli di Indianapolis e Brno, il quarto della sua stagione nella quale attualmente occupa la sesta posizione in classifica generale, a tre lunghezze da Dominique Aegerter.

Il pilota Italtrans, a cui manca ancora la vittoria, riesce in un’impresa sfiorata da due sue connazionali: Yuki Takahashi nel 2011, dopo aver conquistato un terzo posto all’Estoril e un secondo a Le Mans, nonostante una prima fila in qualifica in Catalunya non trova la tripletta a causa di uno scontro in gara con Thomas Luthi; un anno prima il compianto Shoya Tomizawa, dopo una partenza lampo con la vittoria in Qatar e il podio di Jerez, a Le Mans viene messo fuori causa dalla caduta di Raffaele de Rosa che lo precedeva.

Per ritrovare un pilota giapponese con tre podi consecutivi bisogna tornare ad Hiroshi Aoyama, ma non nell’anno del suo titolo 250 (2009), bensì nel 2006 quando correva con la Red Bull KTM GP 250.

“Chi ha vinto se lo è meritato: complimenti a Redding. Era più veloce di me nel T1 e T2, io ero imbattibile nel T3 e T4. Gara difficilissima: molti piloti avevano simile velocità di punta, per superare in rettilineo era una impresa, quindi bisognava farlo in frenata” ha dichiarato Takaaki Nakagami sull’ultimo appuntamento inglese.

“Avrei anche potuto essere più aggressivo, nel finale, ma alle spalle avevo un avversario tenace e veloce (Thomas Luthi). Così, l'ho curato chiudendo ogni possibile varco. Era molto forte nella chicane, ed immaginavo che all'ultimo giro avrebbe attaccato lì: l'ho contenuto, e poi via, verso il traguardo”.

Per Takaaki Nakagami ora arriverà la gara di casa per il suo team a Misano. Dovesse salire sul podio ancora, eguaglierebbe la sequenza di Daijiro Kato nelle prime quattro gare del 2001 (250).

Tags:
Moto2, 2013, Takaaki Nakagami, Italtrans Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›