Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Espargaro in rimonta, titolo possibile

  A Misano Nakagami beffatto ancora una volta nel finale con Espargaro che torna alla vittoria e recupera 15 punti su Redding, solo sesto. Anche Tito Rabat sul podio.  

 

Il Gran Premio Aperol di San Marino e Riviera di Rimini sembra il tracciato perfetto per Pol Espargaro che deve recuperare punti sul rivale Scott Redding. Entrambi sono protagonisti di questo dodicesimo appuntamento del mondiale Moto2™.

La partenza è tutta per Espargaro che prova a tirare subito forte per lasciarsi alle spalle Nakagami e Rabat, che non perdono terreno. Attaccato al treno del numero 80 c’è Redding mentre Simeon, Aegerter e Luthi posso dire la loro.

Nakagami sembra avere ritmo per fare la differenza e dopo 7 giri rifila quasi un secondo a Espargaro e Rabat, mentre Redding alle loro spalle se la gioca con Aegerter.  Caduta intanto di Moncayo e poco dopo di Simone Corsi (NGM Mobile Racing) e Sandro Cortese (Dynavolt Intact).

Difficile il compito di Scott Redding che si gioca la quarta piazza con Dominique Aegerter e con Johann Zarco, due rivali durissimi. Dietro anche Thomas Luthi può complicare la situazione del leader del mondiale.

Un finale senza eccessive emozioni sembra regalare la prima vittoria al giapponese Takaaki Nakagami, autore di una gara impeccabile, ma Pol Espargaro questa volta non ne vuole sapere: lo spagnolo recupera 2 secondi in meno di tre giri e passa il numero 30 irrimediabimente.

Per il numero 40 è più di una vittoria, ma è come se lo fosse grazie alla settima piazza del leader Redding. Davanti all’inglese si piazzano Thomas Luthi (Interwetten Paddock) e Dominique Aegerter (a punti da 28 gare consecutive). Adesso Espargaro è a 23 punti.

Tags:
Moto2, 2013, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›