Acquisto Biglietti
VideoPass purchase

Freni nel mirino di Ducati nei test di Misano

  Giornata intensa di test presso il Misano World Circuit Marco Simoncelli, che ha coinvolto tutti i team della MotoGP, il giorno dopo il GP di San Marino e della Riviera di Rimini, svoltosi ieri sempre sul tracciato romagnolo.  

 

Presenti i due piloti del Ducati Team Andrea Dovizioso e Nicky Hayden con le loro Desmosedici GP13 utilizzate nelle ultime gare, oltre a Michele Pirro, tornato al suo ruolo di collaudatore per il Ducati Test Team dopo aver corso le ultime tre gare con il Team Pramac Racing in sostituzione di Ben Spies.
 
In seguito alla pioggia, caduta per tutta la notte sul circuito romagnolo, l’attività in pista per i due piloti del team ufficiale è iniziata verso le 13, ed è terminata alle 18. La maggior parte del lavoro è stata imperniata su prove di strategie elettroniche e software, setting vari e sul collaudo dei dischi freno maggiorati, questi ultimi in vista della gara giapponese di Motegi in calendario per il 27 ottobre, oltre alla prova di una nuova gomma dura della Bridgestone, fornitore unico del campionato. Pirro si è invece concentrato sulla prova di alcuni particolari utili alla definizione del motore per il prossimo anno.
 
Andrea Dovizioso (Ducati Team) 8° - 1’34.118 (53 giri)
“È stato un test interessante perché dopo una gara puoi sempre lavorare sui piccoli dettagli, avendo a disposizione tutti i parametri del weekend. Non abbiamo provato materiale nuovo, però abbiamo fatto delle prove di bilanciamento che ci hanno fatto capire qualcosa. Abbiamo provato i freni che probabilmente useremo in Giappone, sono più grandi e funzionano molto bene, ed anche la nuova gomma dura portata da Bridgestone, che potremo usare anche durante il weekend, attualmente usiamo solo le morbide. Le condizioni oggi erano buone, e abbiamo migliorato un po’ il tempo sul giro veloce, e speriamo che questi piccoli miglioramenti fatti oggi possano essere utili ad Aragon.”
 
Nicky Hayden (Ducati Team) 9° - 1’34.252 (72 giri)
“Abbiamo iniziato in ritardo a causa delle condizioni meteorologiche, ma poi siamo andati avanti fino a fine giornata, provando tutto quello che dovevamo provare. Non c’era niente di particolare, se non qualche scelta diversa di set-up utilizzabile nelle rimanenti gare. La cosa positiva è che abbiamo provato la nuova gomma dura della Bridgestone, che sembra funzionare abbastanza bene e che dovrebbe aiutarci su alcune delle prossime piste, se sarà disponibile, ed infine abbiamo testato i dischi freno maggiorati per Motegi. In generale non abbiamo fatto grandi passi avanti, ma siamo riusciti ad ottenere una buona quantità di dati.”

Tags:
MotoGP, 2013, Andrea Dovizioso, Nicky Hayden, Ducati Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›