Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Repsol compensa le emissioni di anidride carbonica nel Campionato del Mondo

 Repsol compensa le emissioni di anidride carbonica nel Campionato del Mondo

  Una volta quantificato e verificato, Repsol ha deciso di compensatre le emissioni corrispondenti al Campionato del Mondo 2012 per portare così a zero il bilancio delle emissioni globali della manifestazione, contribuendo così ad una maggiore sostenibilità ambientale. Un atto che si ripeterà anche quest’anno.    

 

Nel misurare le quantità di carbonio emesse nel Campionato del Mondo 2012 si è tenuto conto di tutte le emissioni di gas serra (GHG) nelle categorie MotoGP™ (Dani Pedrosa e Casey Stoner) e Moto2™ (Marc Márquez) durante i 18 Gran Premi disputati e nei test ufficiali pre-stagionali. Sono state considerate anche le emissioni indirette (trasporto materiale, persone, il soggiorno in hotel, consumo elettrico in tutti gli impianti utilizzati nel circuito e molto altro).

Il processo di compensazione viene effettuato con l'acquisto volontario di una quantità di crediti di carbonio da un progetto in un Paese in via di sviluppo. Repsol ha compensato le emissioni del Campionato 2012 con un progetto in Brasile. Con questa iniziativa, la società ha sostenuto così una fabbrica di ceramica del mattone, impegnata nel sostituirlo al legno, materiale in pericolo con la grande deforestazione.

 Tutti i dati sono stati verificati dal British Standards Institution (BSI) secondo gli standard internazionali. Questa iniziativa fa parte dell'impegno di Repsol a contribuire alla protezione dell'ambiente in tutte le sue azioni, e di garantire così la sostenibilità delle sue attività.

Tags:
MotoGP, 2013, GRAN PREMIO IVECO DE ARAGÓN, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›